• Home
  • CRONACA
  • Torino, saldi da sabato 5 luglio: consigli utili del Codacons

Torino, saldi da sabato 5 luglio: consigli utili del Codacons

saldi.jpgArrivano finalmente, i saldi, a Torino e in Piemonte, sabato 5 luglio. L'occasione per molti, di fare buoni affari, risparmiando tantissimo e portarsi a casa capi di abbigliamento, calzature o accessori, a prezzi abbordabili. La data è quasi uguale per tutta la nostra  penisola,tranne che per alcune zone, in cui inizieranno alcuni giorni, prima, come in  Lombardia e in alcune zone del sud, in cui sono partiti già il 2 luglio, per far fronte alla crisi. Si sa, che il periodo dei saldi estivi, come anche quelli invernali, è un momento molto atteso per poter rinverdire o cambiare addirittura il guardaroba, senza spendere cifre folli, specie in questi  periodi  di grande difficoltà. Tuttavia, per evitare di incappare in brutte sorprese, l Codacons ha stilato una serie di consigli utili per non gettarsi a capofitto negli acquisti, ed evitare terribili fregature. Ricordiamo che fuori dal negozio deve essere esposta copia informativa per i consumatori, con le regole principali per i saldi,  in caso contrario è possibile rivolgersi alla polizia municipale.

Decalogo Codacons per evitare brutte sorprese 

  1. Conservare lo scontrino fiscale dopo l'acquisto:  anche i capi in saldo possono essere sostituiti.
  2. Fare un giro prima di fermarsi in in un negozio per confrontare i prezzi.
  3. Recarsi nei negozi con le idee chiare
  4. La merce esposta non deve essere avanzo di magazzino ma di fine stagione
  5. Diffidare di sconti superiori al 50 %, a meno di non riuscire a seguire la fase finale della promozione
  6. Controllare, prima dell'acquisto, il cartellino sull'articolo esposto, con il prezzo prima dei saldi, percentuale di sconto e prezzo finale. 
  7. Preferibili i negozi di fiducia, per evitare sorprese.
  8. Controllare, prima di entrare, se è presente il Pos. Il negoziante deve accettare questa forma di pagamento anche nel periodo dei saldi.
  9. Non c'è obbligo di prova dei capi in saldo. Occorre quindi chiedere disponibilità al negoziante.
  10. Rivolgersi al Codacons, se si pensa di aver subito un'ingiustizia o ai Vigili Urbani o agli Uffici Comunali.

Dove e Quando

Torino e Piemonte dal  5 luglio al 30 agosto 2014

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.