• Home
  • CRONACA
  • Torino, Cena in bianco da record: oltre 11 mila presenze

Torino, Cena in bianco da record: oltre 11 mila presenze


cena_inbianco.JPGE dopo il rinvio per motivi di maltempo, la cena in bianco Torino 2014 ha superato tutte le previsioni ,con 11.431 presenze. Un successo strepitoso per una manifestazione apparentemente semplice ma in realtà molto suggestiva, coreografica e con grande organizzazione. Ieri sera, 29 giugno, si sono spente le luci, in piazza San Carlo, ed ha ha superato ogni  previsione. Per chi c'era, da ogni parte del Piemonte e d'Italia, ma anche dall'estero, è stato un momento di ritrovo, tra amici e tra sconosciuti, di  pura festa. Semplice il  comportamento da seguire:di buon senso e convivialità per tutti. Le famose "cinque e" sono state pienamente rispettate : estetica,educazione, etica, eleganza, ecologia con il dress code rigorosamente in bianco. Antonella Bentivoglio d'Affilitto, l'organizzatrice, ampiamente soddisfatta, ha ringraziato tutti sul blog dell'evento.

La cena in bianco di Piazza San Carlo: undicimila protagonistichiusura_cena.JPG

Abiti semplici o eleganti, ricercati e pomposi o originali, cappelli, di tutti i tipi per donne e uomini, acconciature festose e anche eccentriche, con fiori, con ombrellini, con veli e velette, come in un grande "matrimonio all'aperto generale", ha suggerito qualcuno dei partecipanti. In effetti, la panoramica  era proprio da gigantesca cerimonia. Le fantastiche foto dall'alto, i momenti di apertura e chiusura, tutto seguendo il massimo rispetto, senza vociare, senza schiamazzi inutili, in una bella dimensione romantica, gioviale, illuminata dalle candele delle centinaia di candelabri antichi e moderni sistemati lungo i tavoli.

Candele, fiori, palloncini e tanta fantasia ad abbellire  piazza San Carlocandelabri_cena.JPG

Tavolate bianche, candide, quasi inamidate ma anche frizzanti con i palloncini, le bolle di sapone, i cani al guinzaglio, vestiti a festa, anche loro, bimbi e ragazzini, tutti immersi in una grande  foto di gruppo, come una fine d'anno scolastico, una cerimonia di famiglia, ma meno formale, assolutamente non convenzionale, dove tutti, di ogni età si sono potuti sbizzarrire, con fantasia e creatività a creare il look giusto, senza dimenticare il buon gusto e ovviamente il colore del giorno. Momenti di grande emozione e partecipazione per tutti, pronti a sventolare come bandiere, ma per una volta, senza nome, come fazzoletti al vento, i tovaglioli bianchi. Grandi protagonisti sono stati anche i palloncini, sistemati qua e là, e verso la fine, dopo il brindisi finale, lanciati, in aria, come in segno di buon auspicio.  Qualcuno ha indugiato ad andarsene: troppo bella la sera, anche se fresca, per lasciare la piazza. Alle 23.30, gli ultimi  hanno portato via, le loro cose, come in una grande spiaggia libera, in silenzio. Hanno lasciato la grande piazza-spiaggia, pulita e vuota com'era all'inizio, ma probabilmente con ancora  l'eco di gioiosa allegria di una festa bella pacifica ed ecologica.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.