• Home
  • CRONACA
  • Torino, muore dopo aver assunto Ru486. E' giallo

Torino, muore dopo aver assunto Ru486. E' giallo

ru486Sarà l’autopsia a far luce sul decesso della donna trentasettenne morta all’ospedale Martini di via Tofane a Torino dopo aver assunto la pillola abortiva.

La donna, già madre di un bambino, dopo aver scoperto la seconda gravidanza decide di abortire. Sentito il parere medico viene stabilito di somministrarle la pillola abortiva comunemente conosciuta con il nome di Ru486. La donna si reca in ospedale il primo giorno per la prima pillola, pochi giorni dopo vi ritorna per continuare il trattamento ma, poco dopo aver ingerito il medicinale la giovane paziente accusa dei forti dolori.

A nulla sono serviti i tentativi di medici e personale ospedaliero per salvare la vita alla giovane mamma, i medici sono intervenuti sulla donna per ben 20 minuti, tutto sembrava essere tornato alla normalità ma poi, una seconda crisi, ha portato la donna alla morte.

Adesso spetterà al medico legale stabilire come e perché la trentasettenne abbia perso la vita, se, si dovesse accertare che il decesso sia stato causato dalla pillola abortiva si tratterebbe del primo caso in Italia. I medici intanto fanno sapere di aver visitato la donna diverse volte prima di procedere con il trattamento farmacologico.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.