Torino, teatro : è scomparsa Germana Erba

GermanaErba.jpgCi ha lasciato lei, l'instancabile direttrice, Germana Erba, a 71 anni, direttrice artistica di Torino Spettacoli e dei teatri Erba, Alfieri e Gioiello. Lei che colpiva per il suo sguardo vivace e forte, ideatrice, fondatrice e docente del Liceo Coreutico e Teatrale Teatro Nuovo, una grande donna che amava il teatro e l'arte. Germana Erba, era figlia d'arte, sì, Erba, come come lui, che era stato uomo di spettacolo,  lui aveva infatti  fondato nel 1947 il teatro Erba prima come cinema, ed allora  si chiamava Flora e poi nel 1969 fu  trasformato in teatro.

Giuseppe Erba  Era un uomo di cultura, sempre  un passo avanti, in tutto.  Fu lui, infatti, a introdurre per primo in un teatro  il divieto di fumare nei locali. Giuseppe Erba è stato anche sovrintendente del Regio e fautore della sua riapertura nel aprile 1973 dopo il restauro di Mollino con la  regia della Callas). E come il padre, Giuseppe, Germana aveva la passione autentica per lo spettacolo fatto dal vivo, che voleva dire impegno come operatrice culturale,  ma non solo, traduttrice, autrice di testi teatrali e punto di riferimento formativo  e sostegno  per tanti giovani che frequentavano la sua scuola. Ma per scelta di Germana, i teatri non saranno chiusi a lutto.

Germana e suo marito Gian Mesturino, insieme, dopo la crisi generale  degli anni '80, la tragedia del cinema Statuto di Torino, sono riusciti a far rinascere il teatro Erba, con una drastica ristrutturazione. Poi è nato anche il multisala con 400 posti a sedere e un bel palcoscenico di 120 mq e cento posti per il cinema di prima visione e anche per mostre d'arte e conferenze. Di là sono passati i grandi del nostro teatro e  dello spettacolo: Macario, Walter Chiari, Gassman, Michele Placido, Alida Chelli, Luigi De Filippo  e tanti altri nomi importanti. Germana Erba, che chiamava la stagione teatrale, "scatola dei sogni", lascia tuttavia una grande eredità e un vuoto enorme, per tutti coloro che hanno avuto l'opportunità di incontrarla, ma soprattutto per il teatro, a cui dovrà provvedere la figlia Irene Mesturino, già impegnata nella guida di Torino spettacoli.

Con Germana Erba, se ne va, senza dubbio, un pezzo di storia del teatro e della cultura italiana.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.