Torino, sabato 29 il convegno della caritas

logo caritas, foto parrocchiacrocetta.orgNegli ultimi 24 mesi, con il persistere della crisi economica, la Caritas Diocesana di Torino ha cercato di offrire alle persone che vivono la fragilità qualche segno di vicinanza e di attenzione particolare. Così facendo - pur cosciente della piccolezza della cosa- spera di aver contribuito al diventare dei più poveri, ma anche al cambiamento del suo stesso modo di azione e di quello della società civile.
Un percorso che si inserisce a pieno titolo in quello voluto dall'Arcivescovo e definito Agorà del Sociale per il quale Caritas sta offrendo, insieme a tanti altro soggetti ecclesiali, il proprio contributo.

In occasione della XXV Giornata Caritas, in programma presso il Teatro Grande di Valdocco (via Sassari 28b) sabato 29 marzo, è stata programmata nella giornata di mercoledì 26 una conferenza stampa di presentazione  che si terrà alle ore 12.00 presso Casa D'OrHo in corso Principe Oddone, 22 - Torino

Nel corso dell’incontro oltre alla presentazione dei contenuti del convegno del 29 marzo verrà offerta una restituzione del servizio svolto negli ultimi mesi al Centro di Ascolto Le Due Tuniche, presso la Casa di Nonno Mario per i padri separati, nel progetto di accoglienza abitativa temporanea Sister, nel progetto di co housing sociale e solidale D'OrHo, nel centro diurno per persone senza dimora La Sosta. 8 i progetti speciali, 3 le progettazioni animative. 2 le azioni che sono ormai alla porta.

Più di 2000 gli ascolti fatti dal centro le due tuniche, 60 le persone ospitate negli alloggi temporanei, 56 padri separati che hanno usufruito del progetto loro dedicato, 80 le persone accolte nella struttura di corso Principe Eugenio. 150 le madri sole accolte nei servizi di Moncalieri e via Chiala, 670 le presenze di senza dimora a La Sosta, 66 le persone in sofferenza psichica sostenuti dal servizio Lu.Me.,  16 i detenuti ospitati nel progetto Venite in disparte. Si parlerà anche degli esiti di progetti animativi a sostegno delle parrocchie e delle iniziative a contrasto delle nuove forme di patologia, come il gioco d'azzardo, con il direttore Pierluigi Dovis.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.