• Home
  • CRONACA
  • Torino, Mole Antonelliana arancione contro il razzismo

Torino, Mole Antonelliana arancione contro il razzismo

 

Mole Antonelliana arancione21-27 marzo, settimana mondiale contro il razzismo. Anche Torino ha aderito all'iniziativa, con convegni e attraverso il gesto simbolico di illuminare la Mole Antonelliana di arancione.

Il simbolo di Torino illuminato di arancione

La Mole Antonelliana Arancione. Questo quello che, chi visiterà il centro di Torino in questi giorni, potrà vedere. Per tutto il week-end, da venerdì sera a domenica sera, il capolavoro di Alessandro Antonelli, dirà la sua opinione contro il razzismo in questo modo. L'arancione è proprio il colore che è stato scelto per simboleggiare la lotta al razzismo. Per questo motivo farà la sua comparsa, anche a Palazzo Civico, uno striscione della medesima tinta.

Il razzismo in Europa e in Italia

"Il razzismo in Europa e in Italia", questo il nome del convegno che ha avuto  luogo venerdì 21 marzo nella Sala del Senato di Palazzo Madama in piazza Castello a Torino. Nel corso di questa iniziativa sarà mostrato lo Shadow Report 2013 della Rete Europea contro il razzismo, ovvero lo studio sul comportamento degli Europei nei confronti degli stranieri. Presente all'incontro anche il presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz.

La giornata internazionale contro il razzismo

Qùuesta giornata fu istituita nel 1966 dalle Nazioni Unite. L'evento che portò, in particolare, alla decisione fu l'incidente di Sharpeville del 1960, dove persero la vita 69 persone di colore. Si era nel bel mezzo delle lotte più accese contro il regime di 'apartheid messa in atto dal National Party, in Sudafrica, e durante una manifestazione pacifica, la polizia sudafricana aprì il fuoco sulla massa di manifestanti, uccidendone 69. Dal 1966 in tutto il mondo durante il 21 marzo vengono celebrati eventi ed iniziative volte a ricordare la tragedia avvenuta e a evitare che si possa ripetere, andando a esaltare i valori della tolleranza e dell'anti-razzismo.

La Mole Antonelliana

La Mole Antonelliana è, a tutti gli effetti, uno dei simboli principali della città di Torino. Prende il suo nome dal celebre architetto che la progettò, Alessandro Antonelli. E' alta ben 167,5 metri ed è, in questo modo l'edificio più alto dell'intero centro urbano. Per far sì che la Mole mantenesse questo primato- aggiungo una piccola curiosità- si è deciso di far sì che il grattacielo di Renzo Piano, proprio in costruzione in questi mesi, non superasse l'altezza del simbolo del capoluogo piemontese.

 

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.