Serie B: punti salvezza per il Novara

Novara vs Carpi

Novara - Il Novara centra la vittoria contro il Carpi grazie a un rigore di Buzzegoli. Punti d'oro per gli azzurri che mantengono il quint'ultimo posto in classifica a 34 punti davanti al Cittadella(29), oggi vittorioso 0-4 nel derby col Padova e dietro al Bari(36), che ha pareggiato 0-0 a Crotone. La classifica è corta e la bagarre salvezza/play out coinvolge anche Varese e Brescia(37 punti), Carpi e Ternana(39). E saranno proprio gli umbri dell'ex allenatore Tesser, quello della promozione in Serie A, i prossimi da battere martedì al "Piola" nel turno infrasettimanale della 31esima giornata del campionato di Serie B.

La cronaca. Aglietti si affida al collaudato 4-3-3 con il tridente composto da Lazzari, Sansovini e Lepiller, lasciando ancora in panchina la coppia Rubino-Gonzalez. Nel Carpi prima partita per il nuovo allenatore Pillon, che in settimana ha rilevato l'esonerato Vecchi. Tra i biancorossi c'è anche l'ex azzurro Porcari. Al 19' primo sussulto. Traversone dalla sinistra di Lepiller che Sansovini gira al volo in porta e Colombi compie un vero miracolo. Al 26' punizione per il Carpi con un bel il tiro di Porcari, ma Kosicki è attento e alza in angolo. Un minuto dopo doppia occasione per gli emiliani: colpo di testa ben angolato di Pesoli, Kosicky si allunga e ribatte, il successivo tiro in porta di Mbakogu è respinto sulla linea. Al 43' Lollo rischia l'autogol deviando in angolo la conclusione di Laner al termine di una bella azione del Novara. Secondo tempo che inizia a ritmi blandi. Nessuna concreta occasione da gol fino al 62', quando Gagliolo trattiene ingenuamente in area Lazzari, l'arbitro Bruno è a due passi e indica il dischetto. Dagli undici metri Buzzegoli non sbaglia. Il Novara prova a chiudere il match e al 72' ci prova Lazzari con un tiro da fuori area che Kovacsik, sostituto dell'infortunato Colombi, devia in angolo. Il Carpi cerca il gol del pareggio prima con un tiro di Sgrigna, che conclude al termine di un'azione personale; poi con un colpo di testa di Romagnoli nel finale, che però non trova la porta.

Dopo il vantaggio, gli uomini di Aglietti si sono limitati a controllare la partita, senza rischiare troppo e portare a casa il risultato. Di fronte hanno trovato un Carpi che non è mai stato veramente pericoloso.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.