Scoperte in Piemonte tele del Veronese

PAOLO VERONESE

Sono stati attribuiti due dipinti della collezione di Villa San Remigio, un edificio dei primi del Novecento che si trova a Pallanza in provincia di Verbania, al celeberrimo pittore del '500 Paolo Veronese. Lo ha reso noto ieri la Regione Piemonte, che 35 anni fa ha acquistato l'edificio posto sulla sommità della collina della Castagnola.
 
Villa San Remigio si trova al centro del Lago Maggiore, sul promontorio della Castagnola che delimita a nord il golfo e le isole Borromee. Per dimensione, posizione, importanza storica è forse la più importante villa del lago Maggiore. Fu realizzata alla fine del 1800 per coronare l'amore romantico tra il marchese Silvio della Valle di Casanova, poeta e musicista e Sophie Browne, pittrice, che qui vollero costruire il "giardino del sogno".

Negli anni '60 è caduta in mani pubbliche, ospitando alcuni uffici burocratici. E' rimasta invece privata la parte del parco che confina con il lago e dove l'antica cappella privata della villa, a picco sul lago, è stata trasformata in una moderna abitazione di grande fascino e originalità. Il giardino, recentemente restaurato dopo decenni di abbandono, è un piccolo giardino botanico, contagiato dall'atmosfera del grande giardino botanico di Villa Taranto, confinante con San Remigio.

I due dipinti raffigurano una donna, identificata come La Scultura e un uomo, identificato come l'Astronomia. La notizia nella notizia è che queste due tele importantissime saranno esposte nel weekend a Torino prima di essere restaurate.
 

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.