• Home
  • CRONACA
  • No Tav, alla manifestazione con la piccola di 14 giorni

No Tav, alla manifestazione con la piccola di 14 giorni

NotavGaia ha solo 14 giorni, dovrebbe stara a casa, coccolata da mamma e papà e invece è già diventata un icona, una mascotte, lo stemma del movimento No Tav.

I genitori di Gaia infatti sono degli attivisti del movimento e, in quanto tali, non perdono occasione per rivendicare il loro pensiero come giusto e, avranno pensato, cosa c’è di male se portiamo con noi il  nuovo membro della famiglia?

E così la piccolina è stata avvolta nella bandiera simbolo del movimento e portata a Chiomonte, a manifestazione finita sono iniziate come sempre le discussione.

Il fronte dei favorevoli e contrari si è contrapposto, come sempre e così se da un lato gli attivisti vedono di buon grado la presenza di bambini anche molto piccoli alle manifestazioni, dall’altra parte i commenti negativi non si sono fatti attendere. A partire dal Sindaco di Sant’Antonico, seguito anche da comuni cittadini che giudicano esagerata l’esposizione di bambini così piccoli a manifestazione che, in alcuni casi, sono sfociate nella violenza, dall’altra parte, i No Tav, fanno notare se un genitore porta il figlio alle manifestazione, questo significa che non reputa quel posto pericolo infatti, dicono gli attivisti, le loro intenzioni sono sempre pacifiche.

Ad ogni modo Gaia è già una star, a sua insaputa.  

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.