• Home
  • CRONACA
  • Aslto2, i primi eccellenti risultati della campagna antifumo

Aslto2, i primi eccellenti risultati della campagna antifumo

antifumo, fot aslto2I primi risultati della campagna anti fumo portata avanti dall’Asl cittadina sta ottenendo ottimi risultati.

Al percorso di disassuefazione dal tabagismo offerto dalla AslTo2 in orario di lavoro hanno aderito sinora 45 lavoratori dei Presidi ospedalieri.

Di questi, il 90% sono donne di età media 49 anni. Tra questo primo gruppo di volontari è stato condotto uno studio sull’uso autogestito della sigaretta  elettronica.

Il dato ha un grande interesse clinico e scientifico, trattandosi di operatori sanitari: il 44% del campione ha utilizzato la sigaretta elettronica e il 70% di  questi utilizzatori ha addizionato nicotina.

Il dosaggio più utilizzato è risultato quello più basso (4mg) seguito  in ordine decrescente da 16 mg e 8 mg.

Ben il 70 % dei fumatori elettronici ha utilizzato aromi, soprattutto quello alla vaniglia, seguono le preferenza per gli aromi alla mela, anice, menta, liquirizia e tabacco. Con la sigaretta elettronica autogestita si è ottenuta una astensione totale dal fumo di sigaretta normale pari a 16 settimane (4 mesi circa). Successivamente i fumatori sono tornati a un regime misto che ha comportato una riduzione modesta del fumato da 17,8 sigarette a 14,7 sigarette al giorno.

Il regime misto autogestito ha comportato riduzione media del 17% in assenza di una riduzione significativa dei rischi da consumo di tabacco.

L’ 80% del campione di fumatori che ha autogestito l’uso della sigaretta elettronica è convinto che essa non serva a smettere di fumare.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.