• Home
  • TURISMO
  • Settore alberghiero a Torino, bene il 2013 secondo la Camera di Commercio

Settore alberghiero a Torino, bene il 2013 secondo la Camera di Commercio

alberghi torino web reputation ricavi crescita 2013 foto by 12alle12.it Gli osservatori della Camera di Commercio di Torino confermano la crescita nel 2013, buono il tasso di occupazione camere e anche la reputazione sul web con un punteggio di 80 su 100.

La Camera di Commercio di Torino, in collaborazione con le associazioni di categoria ha condotto un'analisi approfondita sul servizio alberghiero torinese, fortemente voluta per capire l'andamento annuale e il tasso di occupazione e crescita del settore. I parametri usati dagli osservatori sono stati due: Il Barometro della performance alberghiera e quello della web reputation, sempre più importante visti i nuovi strumenti di feedback distribuiti tra le piattaforme più famose di prenotazione online. 

Il Barometro della performance è uno strumento di gestione che considera diversi fattori, tra cui occupazione delle camere, tariffa media, ricavo medio per camera raccolti in rapporti settimanali o mensili. Il servizio è messo a disposizione delle strutture alberghiere dalla Camera di Commercio gratuitamente, un modo come un altro per valutare le scelte in merito alle tariffe e confrontarsi con i competitors. Ad oggi hanno aderito circa 40 alberghi, dal 2010. 

Il Barometro web reputation invece, raccoglie le recensioni sul web degli ospiti per raccogliere attraverso un punteggio i punti di forza e debolezza di una struttura. Importanti per la raccolta dati sia le piattaforme come Trivago, Trip Advisor, Booking (in tutto 235, internazionali) e i blog di viaggio (circa 24 in diverse lingue). Il numero delle repliche e delle recensioni creano un trust score, che genera un punteggio con un massimo di 100.

Torino ha raggiunto, utilizzando questo sistema, 80 punti su 100, un successo per la Camera di Commercio, che ha registrato un 82,5 anche per la Provincia. Il tasso di occupazione delle camere è salito a Torino del 3,4%, le tariffe stabili al -06% e i ricavi sono aumentati del 2,8% (Riferimento 2013). Una buona prova tutto sommato, che ha scansato la crisi, anche se il margine di miglioramento c'è ed è tenuto in considerazione in chiusura di quest'anno. 

Hanno contribuito inoltre alla crescita i numerosi eventi sul territorio, come i World Master Games, Artissima, ma anche il turismo calcistico con un'occupazione delle camere del 97% per Juventus Real Madrid e le festività natalizie. Torino ha ricevuto poi un ottimo punteggio sul web, considerando quelli di altre capitali europee come Londra che ha chiuso con 73, Parigi 74 e Berlino 78.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.