• Home
  • CRONACA
  • VisioTrade lancia a Orbassano la prima spesa con il baratto

VisioTrade lancia a Orbassano la prima spesa con il baratto

visiotrade eurocredito spesa orbassano foto by mutui.blogosfere.itVisiotrade Spa, azienda specializzata nel corporate barter, lancia il primo store in cui è possibile fare la spesa attraverso il baratto, ad Orbassano il progetto pilota e primo in Italia. 

Visiotrade Spa è un'azienda nata nel 2009 a Collegno e leader nel corporate barter, ovvero in scambio di merci tra imprese, con il metodo della compensazione. Il progetto pilota che partirà il 27 gennaio consentirà a chiunque sarà iscritto alla piattaforma di poter accedere ad un "supermercato" che utilizza l'innovativo sistema dell'EuroCredito. 

L'iniziativa prende il nome di Giornata della spesa in EuroCrediti e si svolgerà nel primo store adibito al progetto "La Lira" di Orbassano. Dalle 14.30 alle 19.00 sarà possibile fare la spesa scambiando merci tra produttori, ovvero chiunque sia iscritto al portale Visiotrade e produca qualcosa sarà il benvenuto per sperimentare il baratto. 

L'esperienza dell'azienda nel baratto tra aziende funge da garanzia, il mercato parallelo creato da Visiotrade comprende 2.500 aziende e circa l'85% delle merci in circolazione. Un esempio di microeconomia sociale che oggi si rileva sempre più necessario, introducendo il metodo innovativo della spesa in valuta complementare e non in euro. 

Chiunque sia iscritto quindi al commerce network, potrà scaricare dal sito il buono di 100 euro in EuroCrediti, recarsi al punto vendita e partecipare alla giornata. Si tratta di una prova generale, perchè il circuito è quello già attivo tra le aziende che già cooperano, ma non si può negare che in epoca di crisi possa risultare un'alternativa importante anche per chi lavora. 

Perchè non guardare ad altre iniziative allora, come lo swap nell'abbigliamento o lo scambio di merci non deperibili, per capire quanto conti anche a livello privato poter accedere alle iniziative che si ispirano al baratto, un tornare indietro per andare avanti, per considerare il lato sociale anche in un'economia di larga scala. 

In un'intervista a Radio24 dell'ottobre scorso, l'Ing.Cristiano Brucaglia presidente di Visiotrade, spiegava così il sistema dell'EuroCredito: "L’EuroCredito dà il controvalore dei beni e servizi rispetto all’euro. Per esempio, il ristorante che decide di mettere a disposizione pasti per 1.000 EuroCrediti, potrà spendere il medesimo controvalore per comprare le materie prime, vini, bevande, o per fare lavori di manutenzione nel proprio locale. Così facendo, l’azienda risparmia liquidità per approvvigionarsi e fa fronte alle spese vive senza toccare denaro contante grazie solo al maggior fatturato prodotto”.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.