Torino, inaugurazione dell'anno sportivo

pallone, foto uispmantova.itDomani, alle 17 , presso il Centro Congressi del Museo Nazionale dell’Automobile , in corso Unità d’Italia 40 a Torino, si terrà la cerimonia di inaugurazione dell’ Anno Sportivo Piemontese 2014 , organizzata dal Comitato Regionale Piemonte del CONI , in collaborazione con l’ Assessorato allo Sport della Regione Piemonte. Alla cerimonia sarà presente il Presidente del CONI , Giovanni Malagò.

La cerimonia, presieduta dal Presidente CONI Piemonte Gianfranco Porqueddu e dall’Assessore regionale allo Sport, al Turismo e all’Istruzione Alberto Cirio , sarà anche l’occasione per la consegna dei “ Premi Primo Nebiolo 2013 ”, riservati allo Sportivo, all’Atleta, ai Dirigenti, al Tecnico ed al Giornalista piemontese dell’Anno 2013.

Durante la cerimonia verranno inoltre consegnate le Onorificenze CONI Nazionale 2012 le Medaglie al Valore Atletico, le Stelle Al Merito Sportivo, i Premi “Talento 2013”.

Il premio “Sportivo dell’Anno alla memoria” va ad Attilio Bravi, campione di atletica in gioventù, dirigente sportivo e infaticabile promotore di eventi ed iniziativa nell’età matura, Attilio Bravi è stato per decenni il punto di riferimento dell’intero mondo sportivo cuneese. Gli anni della sua presidenza hanno segnato profondamente la storia del CONI provinciale. Con lui è scomparso un grande uomo di sport, che ci lascia una grande lezione di capacità organizzativa e una straordinaria eredità umana e morale.

Il “Premio Sportivo dell’Anno” va alla famiglia Ferrero, una famiglia di imprenditori che ha portato l’eccellenza del Piemonte nel mondo, mantenendo un forte legame con la propria terra. Una passione per il territorio che da sempre si abbina con quella per lo sport e che è testimoniata dal sostegno ai talenti, ai grandi eventi internazionali e al lavoro delle istituzioni per promuovere la pratica di base, ma anche da progetti che, come Kinder + Sport, contribuiscono ad affermare tra i giovani la cultura sportiva.

Il “Premio Atleta dell’anno” va a Valeria Straneo che, superando i notevoli ostacoli legati alle sue condizioni di salute, si è migliorata negli ultimi anni, ha meritato la convocazione in nazionale ai Giochi olimpici di Londra 2012 nella maratona, classificandosi all'ottavo posto. Nel 2013 ha conquistato l'oro nella mezza maratona ai Giochi del Mediterraneo, ma, soprattutto, la medaglia d'argento nella maratona dei Mondiali di Mosca. Il 6 ottobre ha vinto la Rock'n'roll Half Marathon di Lisbona.

Il “Premio Dirigente dell’Anno” va a Vincenzo Toppino, noto e stimato professionista albese, da sempre appassionato di palla pugno, ha fatto del mondo del “Balôn” la sua famiglia, diventando l’insostituibile patron della Canalese e una colonna dell’intero movimento che tramanda una tradizione sportiva fortemente intrecciata con la cultura popolare del Basso Piemonte della Liguria.

Il “Premio Dirigente dell’Anno” va a Franco Ferraresi, da anni punto di riferimento per il mondo sportivo piemontese nel suo ruolo di Vice-Direttore dell’Assessorato regionale allo Sport, appassionato tennista, si è anche cimentato nella saggistica sportiva. Una passione sportiva a tutto tondo, che la Federazione Italiana Twirling ha riconosciuto come preziosa risorsa, eleggendolo alla presidenza nazionale.

Il “Premio Tecnico dell’anno” va a Massimo Prandini, da allenatore capo della SISPORT Fiat-Gruppo Canottaggio ha ottenuto eccellenti risultati in tutte le categorie e in tutte le specialità, facendo della SISPORT la prima società remiera piemontese, la sesta nella classifica nazionale assoluta e la quarta nella classifica nazionale Allievi e Cadetti. Sotto la sua guida la SISPORT ha portati Francesco Pegoraro e Michele Quaranta ad ottenere il titolo di campioni del mondo, bissando il titolo mondiale conseguito dal Pegoraro nel 2012.

Il “Premio Giornalista dell’Anno” va ad Oscar Serra, cronista sportivo de “La Stampa” e di altre testate locali, ha percorso tutti i gradini della “gavetta” giornalistica, distinguendosi sempre per correttezza e professionalità. Gestisce da alcuni anni la comunicazione e l’ufficio stampa del Comitato regionale della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio. In lui si coniugano la passione giornalistica e quella per lo sport.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.