Torino, tentato suicidio per amore

ospedale, foto torinofreeUn uomo di 43 anni ha tentato il suicidio questa notte ingoiando circa 30 pillole di un pesante sonnifero.

L’uomo, dopo aver ingoiato i medicinali ha telefonato ad un’amica che, capita la gravità della situazione ha avvertito il marito, un poliziotto ed il 113.

La donna, poliziotto anche lei, è riuscita insieme al marito e ad altri colleghi a salvare la vita all’uomo. Appena arrivati nell’abitazione del 43 enne i poliziotti si sono subito accorti della gravità della situazione, l’uomo infatti era riverso sul letto quasi incosciente. Intervenuti i sanitari del 118 hanno trasferito l’uomo in ambulanza dove, dopo i primi soccorsi si è svegliato ancor prima di essere trasportato in ospedale e, ha ringraziato gli uomini che gli hanno salvato la vita.

Da quanto si apprende dalle prime indiscrezioni sembra che l’uomo abbia tentato il suicidio perché era stato lasciato dalla compagna. In casa con l’uomo, vi era la madre che però non si accorta che il figlio stesse meditando di togliersi la vita.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.