• Home
  • CRONACA
  • Pinerolo, dopo aver distrutto l'auto si suicida

Pinerolo, dopo aver distrutto l'auto si suicida

Fiume Chisone. Fonte Flickr, utente Roby Ferrari.Una giovane vita spezzata, un’altra tragedia apparentemente assurda. Si tratta di un ragazzo di Pinerolo, ventisettenne che si è suicidato nella notte dopo aver distrutto la sua vettura in un incidente stradale. Il ragazzo, Massimiliano C., figlio di un noto commerciante di Pinerolo, dunque senza apparenti problemi sia dal punto di vista personale che da quello economico, si è gettato nel torrente Chisone dal ponte San Martino tra San Secondo e Porte. Il giovane a seguito di un incidente stradale accorsogli mentre rincasava era stato ricoverato all’ospedale per accertamenti. Niente di grave, solo danni alla vettura. Una volta dimesso, alle 8 del mattino, ha fatto perdere le sue tracce. Non ha mai fatto rientro a casa compiendo il folle gesto.

La commozione della comunità per il doppio episodio in pochi giorni

Il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco e dall’elicottero del 118 nel corso della mattinata ormai già privo di vita. Sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine per effettuare gli accertamenti di rito. La comunità visibilmente commossa si stringe attorno ai familiari. Una tragedia assurda come sempre senza spiegazioni.

La terribile notizia si somma alla precedente scomparsa di un’altra ragazza che lavorava nel ristorante di famiglia. Anche la giovane donna era stata, poi, trovata morta nel torrente Chisone. Un brutto inizio di 2014 per la Val Chisone.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.