• Home
  • CRONACA
  • Maltempo, la regione chiede lo stato di calamità

Maltempo, la regione chiede lo stato di calamità

strade allagate, foto torinofree.itLa pioggia ed il brutto tempo di quella che è stata definita la "tempesta di Natale" ha arrecato moti danni in diverse città del Piemonte tanto che la Regione sta preparando un documento da mandare al Governo Centrale per chiedere lo stato di calamità naturale.

Circa 300 millimetri di pioggia nella provincia di Alessandria e nel Verbano, per non parlare poi della neve e dei fiumi che hanno raggiunto alti livelli di attenzione.

Roberto Ravello, assessore regionale alla protezione civile, fa sapere che nei tre giorni di allerta, nonostante le festività natalizie, i volontari della protezione civile regionale hanno svolto un lavoro impeccabile e, sono riusciti in molti casi a risolvere gravose emergenza. L'asssessore fa sapere che gli uomini coinvolti nella sola giornata di Natale sono stati ben 500.

Tantissimi volontari quindi che per puro spirito di sacrificio, hanno lasciato la tavola imbandita, le loro famiglie e gli amici per soccorre quanti avevano più bisogno e fare in modo che il "sistema regionale di protezione civile" arginasse l'emergenza anche nei giorni festivi.

Nonostante tutto il lavoro però i danni sono stati ingenti e così l'assessore e la sua squadra stanno facendo la conta dei danni, una procedura necessaria per poter chiedere al Governo lo stato di calamità.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.