• Home
  • CRONACA
  • Professore pedofilo a Novara finisce in manette

Professore pedofilo a Novara finisce in manette

Professore pedofilo a NovaraCi indignamo, ci domandiamo perché, eppure i titoli dei giornali non sembrano mai sazi di notizie di questo tipo. Un professore pedofilo a Novara è stato arrestato per avere abusato di due giovani ragazze cui dava ripetizioni.

Il professore pedofilo a Novara

Non si sa ancora molto del fatto, scoperto giusto in tempo per servire a tre famiglie un triste e amaro Natale. Tra le informazioni emerse, quelle certe è che si trattasse di un professore che svolgeva supplenza presso una delle scuole medie delle province limitrofe. L'accusa è quella di avere abusato di due giovani ragazze cui dava ripetizioni. La procura ha immediatamente dato ordine di disposizione della custudia cautelare in carcere. 

L'avvio delle indagini e l'arresto

Le indagini per questo caso sono partite lo scorso agosto, dopo la segnalazione di un organo di un ente pubblico specializzato proprio in tutto ciò che riguarda gli abusi. Ciò a cui le indagini hanno portato è da brividi. Il professore, una volta rimasto solo con le studentesse, abbassava le tapparelle e approfittando del buio e della lontananza di sguardi indiscreti, costringeva le ragazzine a subire atti sessuali. E' stato quindi dato ordine di disporre la misura cauteare in carcere, anche per allontanare il criminale dalla scuola media dove attualmente lavora.

Il "maestro dei maestri del sesso", sempre a Novara

Risale a poco meno di 24 mesi fa la notizia dell'arresto di un altro professore che aveva abusato di una ragazza di 16 anni. Il professore in questione, Diego Trigili, di 41 anni, aveva anche il coraggio di autodefinirsi il "maestro dei maestri del sesso". La Guardia di Finanza, lo aveva arrestato, ottenendo la confessione di diverse responsabilità da parte del colpevole. Diego Trigili se l'era comunque cavata con gli arresti domiciliari. L'auspicio, e se è vero che a Natale tutti hanno diritto a un desiderio, è quello di un netto aumento delle pene previste per questo tipo di reato.

Il professore pedofilo di Saluzzo

E questi due casi del novarese non sono gli unici casi (purtroppo) di questo tipo segnalati in Piemonte. Lo scorso agosto a finire in carcere era stato un professore di una scuola superiore di Saluzzo, che scambiava voti alti in cambio di sesso.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.