• Home
  • CRONACA
  • Torino, giovane senegalese accoltellato in strada

Torino, giovane senegalese accoltellato in strada

Coltello. Fonte Flickr, utente ehiuomo.Notte di tensione quella appena trascorsa nel quartiere Madonna di Campagna a Torino. Un giovane senegalese di 25 anni è stato accoltellato ed ucciso con un unico fendente al cuore. Il colpo mortale è stato inferto con una lama di 3-4 centimetri di larghezza. La vittima è stata vista accasciarsi in tarda serata in via Ciamarella. All'inizio si pensava ad un malore poi si è appurato che il giovane era stato colpito mortalmente. Le indagini condotte dalla squadra mobile di Torino hanno portato all'identificazione del senegalese. Si tratta di K. M. B., già noto agli archivi delle forze dell'ordine per spaccio di droghe.

La disperazione dei connazionali

All'arrivo delle forze dell'ordine si è creata una piccola folla di ragazzi di colore, conoscenti della vittima che ritenevano di aver visto una volante investire il loro giovane amico. Gli animi hanno iniziato a scaldarsi con scene di disperazione, grida e violente accuse nei confronti dei militari presenti. Solo l'arrivo del medico legale che ha constatato la morte per accoltellamento ha calmato i giovani senegalesi che a quel punto si sono stretti attorno alle forze dell'ordine, affidandosi alle loro indagini per far luce sulla vicenda. I militari sotto la guida del colonnello Mascoli, hanno ascoltato le dichiarazioni di alcuni connazionali della vittima per cercare di ricostruire gli istanti immediatamente precedente l'episodio. La vittima sembrerebbe esser stata vista correre da via Tesso verso via Ciamarella per poi cadere a terra nei pressi di alcuni cassonetti dei rifiuti.

Le indagini sotto la direzione del pm Stefano Castellani

Non sono ancora chiare le motivazioni che possono aver portato all'accoltellamento. Le ipotesi sono diverse e vanno dalla classica lite per futili motivi a un diverbio tra connazionali finito in tragedia. Certamente il fatto che la zona sia battuta da pusher e che il giovane avesse avuto precedenti per spaccio lasciano intuire che l'episodio possa essere legato a questi aspetti della vita del senegalese. Le indagini proseguiranno per cercare di dare un nome all'assassino.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.