• Home
  • CRONACA
  • Ferrero, lieve flessione del marchio in Italia, stabile l'azienda che può contare sul mercato estero e l'impegno sociale

Ferrero, lieve flessione del marchio in Italia, stabile l'azienda che può contare sul mercato estero e l'impegno sociale

Ferrero flessione in Italia forte all'estero e nel sociale foto by archilandstudioFerrero è uno dei marchi italiani che è anche ago della bilancia rispetto a quanto vendano i nostri prodotti all'estero. Resiste bene il marchio su scala internazionale, ma Fulci ammette un lieve calo nel nostro Paese, di circa il 4%.

Per quelli che la Ferrero è un marchio generazionale più che un marchio che distribuisce prodotti dolciari. Potrebbe iniziare così la strofa di quella canzone, che esprime a pieno gli alti e bassi, i modi di fare e di vivere degli italiani.

La Ferrero resiste, lo faceva l'anno scorso e lo fa ancora adesso, forte di un mercato globale che ancora richiede con spinta i suoi prodotti, anche durante questo periodo non cede alle malelingue che ipotizzano una vendita. Smentite le voci che davano il famoso simbolo della Nutella e dell'ovetto Kinder ormai in mano alla Nestlè, ecco arrivare i dati e le motivazioni snocciolate direttamente dal Presidente Francesco Paolo Fulci: "Per la prima volta nella storia del nostro gruppo si registrano questi cali di vendita ed e' un miracolo che non abbiamo licenziato nessuno. Lo facciamo per spirito sociale proprio perche' crediamo nella ripresa". 

Una flessione, quella italiana di circa il 4% rispetto all'anno scorso ( un 2012 concluso con un + 1,09%), ma il fatturato in crescita riguarda proprio l'estero, circa 78 milioni di investimenti per un fatturato complessivo di 2.697 milioni di euro. Intanto l'azienda non smette di guardare ai valori sociali, con l'iniziativa kinder+sport che si è conclusa l'8 dicembre e che ha destinato 40.000 euro messi a disposizione dall'azienda ad alcune associazioni sportive che promuovono tutto l'anno lo sport giovanile. Gli utenti hanno scelto le associazioni sul sito di kinder+ sport, aiutando così l'associazione di Rugby a Biella, il Rolling Skate a Bari, la Federazione Italiana Judo, l'Atletica a Bergamo e l'American Football a Napoli. 

Una politica, quella della Ferrero che si sposa bene con chi sul territorio rimane, lavora e investe, come la Lavazza, che sa esportare ma ha radici familiari che non abbandona o altri marchi ancora legati alle tradizioni e al made in Italy, talmente tanto che in Italy lottano per rimanerci. E allora saranno ancora dolci invernali ed estivi con un marchio italiano che piace all'estero, tra piramidi, dolci al liquore, barrette, ovetti e barattoli personalizzati.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.