• Home
  • CRONACA
  • Prendono i soldi dal caveau della banca e poi cercano di rubare un’auto per dileguarsi: arrestati 2 rapinatori a Orbassano (To)

Prendono i soldi dal caveau della banca e poi cercano di rubare un’auto per dileguarsi: arrestati 2 rapinatori a Orbassano (To)

La filiale di Orbassano dove è avvenuta la rapina, ©LaStampa.itSventata nella mattinata di oggi una rapina con ostaggio in una filiale della Banca Popolare di Novara a Orbassano, in provincia di Torino.

I rapinatori, intorno alle 8 di stamani, minacciando il direttore durante l'apertura della filiale, si sono introdotti nella banca, situata nel pieno centro di Orbassano, in via Roma, col volto coperto da maschere di carnevale. Una volta dentro avrebbero poi costretto lo stesso direttore, continuando a minacciarlo con un’arma da fuoco, a inserire il codice di sicurezza che consentiva di sbloccare il caveau. Ma inserito il codice, è stato possibile aprire la cassaforte dopo aver atteso 30 minuti. I banditi infatti, continuando a tenere in ostaggio il malcapitato direttore, hanno atteso l’apertura del caveau dal quale hanno poi ricavato il bottino, circa 70 mila euro in contanti, tra banconote e monete italiane e straniere.

Quando erano finalmente pronti per fuggire con la refurtiva hanno scoperto l’amara sorpresa. Infatti, ad attenderli all’esterno della banca vi erano 2 pattuglie di carabinieri delle stazioni di Orbassano e Beinasco, che si erano tempestivamente recate sul posto dopo la segnalazione telefonica a opera di un impiegato della banca stessa. Ecco che hanno tentato, come sovente accade nei film, di uscire dalla filiale di via Roma con l’ostaggio, cercando di rubare un’automobile in sosta per fuggire. Fortunatamente gli agenti sono riusciti a bloccarli e arrestarli recuperando quindi la refurtiva. Trasportati in caserma, i due malviventi sono stati identificati. Si tratta di due pregiudicati, Mauro Abragna e Giuseppe Richiuso, entrambi torinesi, rispettivamente di 50 e 52 anni di età.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.