• Home
  • CRONACA
  • L’albero di Natale più alto d’Europa è a Torino!

L’albero di Natale più alto d’Europa è a Torino!

Rivara Canavese. L'albero di Natale vivente più alto d'Europa, @LaStampaE se Torino con la sua provincia vanta tanti record, questo del Natale 2013 è davvero molto particolare. È infatti stato addobbato, come tradizione vuole, il giorno dell’Immacolata, l’albero di Natale vivente più alto d’Europa. Si tratta di una “sequoia californiana” secolare, della specie Sequoia sempervirens, che misura ben 35,10 metri. Lo splendido esemplare si trova nel parco storico di Villa Ogliani a Rivara Canavese, in provincia di Torino. Per addobbare la gigantesca sequoia natalizia sono servite circa 12 mila luci al led legate a un chilometro di cordoni. Ad accenderlo, davanti a una platea di circa 3 mila persona, è stata una madrina d’eccezione: l’ex Miss Italia Cristina Chiabotto. Queste le sue parole, subito dopo aver pigiato l’interruttore del maxi albero: «Non posso che ringraziare tutte queste persone per l’affetto che hanno dimostrato. È davvero bello tornare in Canavese e riscoprire il calore della gente. Questo albero è un simbolo di speranza e di solidarietà per un Natale dedicato ai bambini che soffrono e per i quali, tutti, possiamo fare qualcosa». 

L’albero di Natale di Rivara Canavese accompagna infatti una raccolta fondi per Nutriaid, che sostiene e acquista cibo per i bambini affetti da malnutrizione. Per questo la gigantesca secolare sequoia è stata ribattezzata per l’occasione “L’albero della speranza”. Nutriaid è un’organizzazione medico-umanitaria indipendente, fondata nel 1996, impegnata, insieme all’Unicef, nella lotta contro la malnutrizione infantile in Rwanda, Senegal, Madagascar, Congo e Somalia. Cristina Chiabotto, che ancora oggi vive in provincia di Torino, tornerà a Rivara Canavese nei primi giorni del 2014 per concludere la raccolta benefica.  Cristina Chiabotto insieme al sindaco di Rivara Canavese durante l'accensione dell'albero, @LaStampa

Grande soddisfazione è stata mostrata anche dal giovane sindaco di Rivara Canavese, Gianluca Quarelli: «Non avevo mai visto così tante persone riunite sulla piazza del paese, anche la raccolta fondi è partita benissimo. Non posso che ringraziare la nostra madrina, Cristina Chiabotto, e i volontari delle tante associazioni che ci hanno dato una mano per la buona riuscita dell’evento. Per Rivara è stata una giornata storica».

Ma non è il primo anno che l’Italia vanta questo singolare record. Infatti, già lo scorso anno l’albero di Natale più alto d’Europa affondava le sue radici in Italia, era una sequoia costale, anche questa della specie Sequoia sempervirens, alta 35 metri e custodita nel parco di Villa Inzoli a Tradate, in provincia di Varese.

La sequoia natalizia di Rivara Canavese ha raggiunto il primato europeo per altezza superando di poco altri esemplari della stessa specie. È risultata infatti più alta di 70 centimetri rispetto a quella di Kew's in Inghilterra e di 80 centimetri quella di Salestein in Svizzera. A seguire vi sono altri due alberi italiani: al quarto posto si è posizionato un cipresso, alto 33,20 metri, di Todi in provincia di Perugia, e il quinto posto è stato invece conquistato da un cedro di Cison di Valmarino in Provincia di Treviso, con i suoi 33 metri di altezza.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.