• Home
  • CRONACA
  • Torino: prima perde l’autobus, poi lo prende a sassate

Torino: prima perde l’autobus, poi lo prende a sassate

©ScatTOÈ accaduto a Moncalieri, un comune limitrofo a Torino, dove un uomo ha letteralmente preso a sassate un autobus del Gruppo Torinese Trasporti (Gtt) poiché lo aveva perso. Il fatto ha dell’incredibile, ma la furia del “mancato passeggero” si è manifestata veramente in questo modo.

La linea extraurbana coinvolta nell’accaduto è la numero 40, quella che collega la via Martiri della Libertà a Moncalieri, con la via Servais a Torino. Si tratta infatti di una linea extraurbana che collega due diversi territori comunali e che ha quindi una frequenza di passaggi dell’ordine di 25-30 minuti.

Secondo i racconti dei passeggeri, l’uomo sarebbe giunto alla fermata di corso Roma a Moncalieri quando il pullman era già partito. Da li si sarebbe poi generata l’ira dell’uomo che ha iniziato a raccogliere dei sanpietrini e a scagliarli contro la vettura pubblica mentre la rincorreva. Sul bus si è ovviamente creata una situazione di panico che ha colto alla sprovvista anche il conducente. Proprio l’autista dell’autobus di linea avrebbe riportato delle contusioni ed escoriazioni alla testa causate dall’urto contro i sostegni interni della cabina di guida.

Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che, raggiunto il pullman, hanno raccolto le testimonianze del conducente e dei passeggeri. Secondo le prime ricostruzioni, a compiere il gesto sarebbe stato un ragazzo che poi si sarebbe velocemente dileguato senza lasciare alcuna traccia. Insomma, l’ennesimo danno causato a un mezzo di trasporto pubblico Gtt ascrivibile a ignoti.

L’autobus è rimasto fermo per circa mezz’ora per permettere ai carabinieri di effettuare i rilievi e svolgere tutte le procedure del caso. Nessun passeggero è rimasto ferito nell’incidente, mentre l’autista del pullman è stato sottoposto a medicazioni per le lievi ferite riportate che però guariranno in pochi giorni.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.