Pollo alla Marengo

pollo marengoLa ricetta risale alla vittoria conseguita da Napoleone Bonaparte sugli Austriaci il 14 giugno 1800, a Marengo appunto, una località a Sud di Torino. Napoleone non era solito mangiare durante la battaglia ma, dopo la vittoria, ordinò al cuoco Dunand di preparargli la cena.

Privo di provviste, Dunand riuscì a creare un capolavoro culinario. Pare che una volta gustato questo piatto, il valoroso condottiero ordinò allo chef di prepararglielo alla fine di ogni battaglia. Il Pollo alla Marengo è un gustosissimo secondo piatto della cucina tipica Piemontese, ricco quanto semplice da preparare, rappresenta una vera esplosione di sapori diversi ma ben accostati: dal pollo ai gamberetti, alle uova, per finire con l’aroma delicato del vino bianco. "Il vino conforta la speranza" (Aristotele)

 

Difficoltà

Media

 

Tempo

1 ora


Ingredienti per 4 Persone
  • 1 pollo
  • 4 uova
  • funghi porcini q.b
  • gamberi di fiume q.b
  • 4 fette di pane
  • 500 g. di pomodori
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1/2 litro di vino bianco
  • 1 limone
  • prezzemolo, pepe, olio q.b

Preparazione

Tagliate il pollo in otto pezzi, fate scaldare in una padella mezzo bicchiere d’olio e adagiatevi i pezzi di pollo leggermente infarinati e fateli rosolare per bene da ogni parte. A questo punto, aggiungete i pomodori spellati, privati dei semi e fatti a pezzetti, insieme all’aglio ed un bicchiere di vino bianco.
 Coprite la padella con un coperchio e fate cuocere il tutto per 20 minuti a fuoco vivace.
 Nel frattempo, pulite i funghi e tagliateli a pezzetti e uniteli al pollo, quindi salate, pepate e lasciate cuocere per altri 20 minuti.
 Successivamente fate scaldare 250 ml di vino bianco, salatelo appena e buttatevi dentro i gamberi lavati facendoli cuocere per almeno 5 minuti.
 In una padella con 3 cucchiai d’olio fate tostare le fette di pane mentre in un'altra padella friggete per pochi minuti, con altri due cucchiai d’olio, le uova, salandole leggermente. 
Una volta che il pollo sarà pronto, spruzzatelo con il succo del limone e cospargetelo con il prezzemolo lavato e tritato, quindi cuocete ancora per 3 minuti a fiamma bassa.
 Trasferite poi il pollo su un piatto da portata e contornatelo con i crostoni di pane su cui adagerete le uova e guarnitelo, infine con i gamberoni.



Segnala le tue ricette piemontesi

Chiunque volesse, può contribuire con la propria ricetta (o variante) ad arricchire di delizie la rubrica inviandole tramite l'apposito form di contatto.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.