• Home
  • CRONACA
  • Renzi al Lingotto di Torino, si chiude la campagna per le Primarie

Renzi al Lingotto di Torino, si chiude la campagna per le Primarie

Renzi Torino Primarie 2013 Lingotto foto by it.ibtimes.comSi chiude la campagna per le primarie di Matteo Renzi, venerdì 6 dicembre al Lingotto di Torino.

La Sala Gialla del Lingotto di Torino, venerdì 6 dicembre ospiterà l'ultima tappa delle campagna per le primarie del Pd di Matteo Renzi. La sala, che ha già ospitato negli anni diversi esponenti del partito, in particolare Veltroni che già annunciò lì, nel 2007 la sua candidatura a segretario e ancora prima con lo slogan "I care" e concerto di Sting, per chi non si ricordasse il respiro americano che già aleggiava sull'allora Ds, trionfò nel 2000 come leader. 

Insomma gli italiani hanno la memoria corta, spesso, sugli escamotage da campagna elettorale, non deve stupire, per di più con i tempi che corrono, la scelta di Renzi e non dovrebbe stupire nemmeno i nostalgici della sinistra. Il 2000 era 13 anni fa. Ad ogni modo il luogo scelto brulica già di attesa, con una presentazione ufficiale curata dal Sindaco Piero Fassino, l'intervista durante l'incontro sarà curata dal direttore de La Stampa Mario Calabresi. 

L'area politica di Torino, dai collegi Torino Nord, Sud e Settimo Torinese si stringono intorno al partito, supportando Renzi nella corsa alla segreteria. Fabrizio Morri, segretario provinciale del Pd e capolista per Settimo ha infatti dichiarato: "Le liste collegate a Matteo Renzi contengono nomi, che valorizzano i territori e questo dara' una spinta ulteriore alla partecipazione,siamo al termine di un percorso congressuale lungo e complesso e dobbiamo mirare tutti insieme ad una partecipazione piu' ampia possibile. Il Pd e' nel panorama attuale l'unico partito davvero democratico ed aperto ad un coinvolgimento reale degli elettori".

C'è aria di conclusione per la massiccia campagna informativa e i nuovi messaggi passati via media da Renzi, non senza critiche ad un certo tentativo di sfruttare l'appeal televisivo per assicurarsi i voti, ma ad ogni modo convincente per una buona parte degli elettori, che dopo il confronto su Sky Tg24 si sono divisi tra la sua figura e quella di Pippo Civati, molto vicino agli ideali dei pentastellati, che potrebbe portare voti "giovani" ad un partito che ha senz'altro bisogno di un cambiamento. L'8 dicembre si avvicina e a Torino si potrà votare in 65 seggi dei 463 allestiti in Piemonte. Per la prima volta anche i sedicenni potranno votare, previa registrazione entro venerdì sul sito delle primarie 2013. 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.