• Home
  • CRONACA
  • Sciopero dei mezzi pubblici Gtt a Torino, confermato per il 2 dicembre

Sciopero dei mezzi pubblici Gtt a Torino, confermato per il 2 dicembre

sciopero gtt torino 2 dicembreConfermato un altro sciopero dei mezzi pubblici per il 2 dicembre prossimo a Torino, lo stop ancora per la vendita della società e per protestare contro la presa di posizione del Comune.

Lo stop sarà di 24 ore, escluse le fasce, ma ormai c'è da fare attenzione anche a quelle, di garanzia del servizio. L'ennesima protesta del trasporto pubblico Gtt a Torino, intacca il mese di dicembre, per protestare in larga parte contro l'atteggiamento della giunta comunale e del sindaco Fassino, che secondo i rappresentanti di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uil trasporti: "Siamo disponibili al dialogo, ma la giunta e il sindaco continuano con questo atteggiamento finalizzato allo smembramento in modo prepotente". L'altra motivazione è ancora la vendita di una parte dell'azienda, quote e rami.

Ed ecco quindi arrivare l'ennesima giornata di disagio per chi si sposta con il servizio pubblico, gli orari delle fasce garantite saranno i seguenti: dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle 12.00 alle 15.00 per la Metropolitana di Torino, il servizio delle autolinee extraurbane, da inizio del servizio alle ore 08.00 e dalle 14.30 alle 17.30 e infine la Pont Rivarolo Chieri e Torino-Areoporto Ceres saranno in funzione anche'esse da inizio servizio fino alle 08.00 del mattino e dalle 14.30 alle 17.30.

Non si sa ancora nulla riguardo le adesioni allo sciopero, potrebbero risparmiare la metropolitana o l'extraurbano che per adesso è incluso nel movimento, si aspetterà e si vedrà. Nel frattempo ci sarà da prepararsi per nuove e sempre più difficili giornate nel traffico, con l'arrivo della neve previsto da questo venerdì le situazioni potrebbero peggiorare. 

C'è da considerare che è ormai da tempo che la Gtt minaccia situazioni di disagio per combattere le decisioni aziendali e del Comune, il testo del movimento di protesta è arrivato anche a Roma, con le motivazioni del fermo. Non si tarderà ad aggiornare nel caso giungessero informazioni riguardo le Zone a Traffico Limitato e la loro sospensione, al momento non si sa nulla di più. Per un motivo sarà una buona occasione per prendere l'auto, ironicamente parlando, ma neanche troppo, si possono considerare i lati positivi: più caldo, radio a tutto volume ed un certo senso di cameratismo del mal comune mezzo gaudio. 

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.