• Home
  • EVENTI
  • Al cinema Massimo premio alla carriera a Piera Degli Esposti

Al cinema Massimo premio alla carriera a Piera Degli Esposti

l'attrice Piera Degli EspostiE' ormai tutto pronto per l'inizio del 31imo Torino Film Festival, una delle più importanti kermesse cinematografiche sul territorio italiano, quest'anno organizzato e presieduto dal regista Paolo Virzì. Nell'ambito di questa grande festa verrà celebrata il 25 novembre al Cinema Massimo l'attrice Piera Degli Esposti, insignita del Premio Maria Adriana Prolo per la sua impeccabile carriera. La cerimonia si terrà alle ore 21 in sala 3. A seguito dell'importante conferimento, voluto fortemente dall'Associazione Museo Nazionale del Cinema, sarà proiettato in anteprima il docu-film Tutte le storie di Piera, omaggio in celluloide all'artista, interprete di molte memorabili pellicole tra cui Questi fantasmi (Renato Castellani, 1967) e Il divo (Paolo Sorrentino, 2008).

Il premio, intitolato a Maria Adriana Prolo, fondatrice storica del Museo Nazionale del Cinema, è più propriamente un riconoscimento assegnato alle individualità eccellenti della Settima Arte, capaci di distinguersi e regalare a fruitori e appassionati opere e interpretazioni di altissimo livello artistico. Negli anni hanno ricevuto tale premio personalità eminenti quali i registi Marco Bellocchio e Giuseppe Bertolucci, piuttosto che gli attori Roberto Herlitzka e Lucia Bosè o compositori come Manuel De Sica.

Piera Degli Esposti, intensa interprete impegnata anche a teatro, costituisce un raro esempio di eclettismo adoperato a tutto tondo, spaziando dal palcoscenico alla televisione fino, appunto, al cinema. Nell'arco della sua carriera ha avuto modo di lavorare con cineasti quali Pier Paolo Pasolini (Medea, 1969), Nanni Moretti (Sogni d'oro, 1981) e Giuseppe Tornatore (La sconosciuta, 2006), tanto per citarne alcuni. A tal proposito in Tutte le storie di Piera saranno proprio coloro che l'hanno conosciuta a raccontare aneddoti, retroscena e momenti appartenenti alla straordinaria aralda della cinematografia nostrana nonché della cultura e dello spettacolo. L'opera, diretta da Peter Marcias, ne ripercorre le vicende umane e professionali attraverso una carrellata di filmati e immagini tali da costituire un amarcord sensazionale commentato fuori campo dalla voce della stessa protagonista. All'attrice verrà dedicato anche un numero monografico speciale della rivista Mondo Niovo 18-24 ft/s, canale editoriale dell'Associazione Museo Nazionale del Cinema, che riporterà molteplici testimonianze di chi ha avuto l'onore di lavorare con lei.

L'evento, a ingresso libero, prevede tuttavia un numero di posti limitato data l'elitarietà della cerimonia e l'esclusività della premiazione.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.