• Home
  • CRONACA
  • Furti con tecnica “Rip-deal”, sequestrati 4 milioni di euro falsi a Torino

Furti con tecnica “Rip-deal”, sequestrati 4 milioni di euro falsi a Torino

È appena giunta la notizia dell’arresto di due truffatori a Torino. Due uomini nomadi, di 37 e 29 anni, sono stati colti in flagrante da una volante della Polizia mentre cercavano di raggirare un uomo di nazionalità francese, con l’ormai famosa tecnica del “rip-deal”, nel cuore del capoluogo piemontese.

La tecnica truffaldina consiste infatti nel proporre uno scambio di banconote alla vittima ottenendo banconote vere da quelle false. Per esempio chiedendo a un passante di scambiare una banconota dal taglio grosso, come quelle da 50 o 100 euro, questo fornirà delle banconote da 10 e 20 euro ottenendo in cambio del denaro falso. La tecnica funziona, purtroppo molto bene, poiché la vittima si accorge di essere stata raggirata solo quando i malviventi si sono già dileguati.

L’arresto dei due fuorilegge ha condotto le forze dell’ordine al rinvenimento di 2 campi nomadi nel torinese: uno localizzato a Torino e l’altro nel territorio comunale di Collegno. Di li la scoperta della macchinosa truffa che i due avevano ben progettato e organizzato. Nei due campi nomadi sequestrati sono infatti stati ritrovati circa 4 milioni di euro falsi, in banconote da 200 e 500 euro con le quali riuscivano poi ad arricchirsi a scapito delle malcapitate vittime.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.