• Home
  • EVENTI
  • Flashback, a Torino l'arte contemporanea che guarda al passato e al futuro

Flashback, a Torino l'arte contemporanea che guarda al passato e al futuro

flashback torino arte moderna arte anticaNon solo Artissima e Paratissima, grande successo di pubblico per Flashback, una manifestazione di arte antica e moderna. Attingere dal passato per guardare al futuro,

In piena settimana dell'arte, tra le gallerie di Artissima e i volti giovani di Paratissima, si inserisce un nuovo progetto espositivo di arte moderna e antica. Punta sulla "cultura visiva" Flashback, un nuovo modo di intersecare l'arte passata con un concetto moderno che vuole traghettare la città in una nuova era. 

Inaugurata il 7 novembre, la manifestazione durerà fino al 10, con 28 gallerie espositive, 5 progetti speciali in un programma che sfrutta la location della Società promotrice delle Belle Arti. Le organizzatrici, Stefania Poddighe e Ginevra Pucci, spiegano che gli espositori sono stati scelti in base alla qualità delle proposte, per incontrare il gusto di un pubblico più eterogeneo: "L’ambizione di FLASHBACK è di imporsi come riferimento per il collezionismo di settore, italiano e straniero, affiancato però da un pubblico più trasversale per il quale la discriminante non è più il periodo di realizzazione dell’opera ma la sua unicità e qualità". Importante anche il target di riferimento, che va considerato quando si sviluppano eventi che coinvolgono l'arte, continuano le organizzatrici: "I fruitori a cui ci rivolgiamo in particolare sono i nostri coetanei, per i quali questo settore è ritenuto meno appetibile".

Il Programma

Tanti ancora gli eventi fino al 10 novembre, oggi alle 15.00 la conferenza Viaggiatori nel Tempo, i relatori saranno giornalisti, galleristi ed esperti e sarà inclusa la visita della mostra Timeless, dalla collezione di Giuseppe Iannaccone. Sabato 9 novembre alle ore 18.00 diretta Facebook dell'incontro "Flashback è opera viva", alle ore 19.00 performance musicale ADIASTENIA una progettazione sonora di Federico dal Pozzo con composizione algoritmica di Fabio Franchino. Domenica 10 novembre, alle ore 16.00 il dialogo "Opere d'arte e burocrazia" dialogo sulla notifica di opere di interesse culturale. 

Numerosi anche i progetti speciali, come quello sul "non tempo dell'arte" realizzato nella galleria PIOMONTI Arte Contemporanea, o l'opera di Teresa Iaria "Strange Attractors" nella quale numerose frecce, gli attrattori, si stagliano su un fondo monocromo, creando immagini via a via diverse, continuamente in divenire, apparendo e scomparendo davanti agli occhi di chi guarda. 

Avete dunque un altro ottimo motivo per vivere questa settimana in città, che come ogni anno si apre all'espressione e alle diverse forme di comunicazione nel campo artistico. 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.