Turismo, in crescita quello degli over 50

turisti in vacanza foto gsamasternews.itIn questi ultimi anni il turismo senior ha visto un ritmo di crescita annuo del 15%, percentuale superiore a quella del turismo giovanile

Il segmento degli over 65 ha contribuito in maniera significativa alla salvezza del settore turistico: nel 2011 infatti gli over 65 hanno effettuato 91 milioni di viaggi vacanza della durata superiore alle 4 notti , 32 milioni di viaggi all’estero, per un totale di 53 milioni di euro. A livello di spesa, gli over 65 pesano per il 20% sul totale della spesa per vacanze. Tale quota sale al 30% se si considera la sola spesa relativa all’acquisto dei pacchetti turistici.

Sono questi alcuni dei dati Eurostat emersi a Torino, in occasione del workshop Il Turismo dei Senior over 50: situazione attuale e prospettive di sviluppo, organizzato da AltraEtà - testata giornalistica online dedicata al target senior – in collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Regione Piemonte.

Il convegno è stato un momento di riflessione per studiare il quadro di riferimento italiano ed  europeo e individuare gli strumenti per raggiungere in maniera capillare una fascia di popolazione già molto attiva in ambito turistico e destinata a crescere sempre di più.

In Italia gli over 65 hanno ormai superato la quota del 20% della popolazione. Sono 12.301.537 milioni, a fronte di una popolazione complessiva di 60.626.442 milioni. Nel 2021 gli Over 65 raggiungeranno i 16.441.000 milioni, pari al 26% della popolazione. I “baby boomer”– la generazione più numerosa dei nostri tempi - si avvicinano a quella che una volta si sarebbe definita “età anziana”, ma sono ancora in forze e hanno sete di informazioni e di cultura più dei giovani. Non solo: sono attenti alla salute e alla propria forma fisica, sono attivi, autonomi e con molti interessi. Il 76% dei senior italiani afferma di essere felice e il 44% vuole andare alla scoperta del mondo.

Una generazione attivissima e piena di interessi che, fortunatamente, fa da traino ad un settore che altrimenti sarebbe in profonda crisi.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.