• Home
  • CRONACA
  • Morte di Musy, Saitta: ''la famiglia e la città di Torino hanno diritto ad ottenere giustizia''

Morte di Musy, Saitta: ''la famiglia e la città di Torino hanno diritto ad ottenere giustizia''

Antonio Saitta, Presidente della Provincia di Torino"Profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia, per la perdita di un uomo onesto e coraggioso, con l'auspicio che la giustizia faccia presto luce su di una vicenda tragica ed incredibile": con queste parole il Presidente della Provincia di Torino, Antonio Saitta, ha commentato stamani la notizia della scomparsa di Alberto Musy.

"Nella sua purtroppo breve ma intesa stagione di impegno politico, – sottolinea il Presidente Saitta - Alberto Musy si era affermato come una delle figure più autorevoli della cultura liberaldemocratica e cattolica torinese. La sua assenza dalla Sala Rossa del Consiglio Comunale e dal dibattito politico cittadino si era subito fatta sentire, perché la sua era una voce ascoltata; la voce di un uomo dalla forte passione civile e dall'indubbio spessore culturale e professionale".

"La scomparsa di Musy e le sofferenze che l'hanno preceduta ci lasciano sgomenti di fronte al male che può sconvolgere in qualsiasi momento la vita privata e pubblica di chiunque di noi. Ora però è necessario che dal processo in corso emerga la verità su quello che è avvenuto nella tragica mattina del 21 marzo 2012: la famiglia e l'intera comunità torinese hanno diritto ad ottenere giustiza" conclude Saitta.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.