• Home
  • CRONACA
  • Spaccio e detenzione di droga: arrestate 13 persone nel torinese

Spaccio e detenzione di droga: arrestate 13 persone nel torinese

È di poche ore fa la notizia di un maxi blitz che ha portato all’arresto di 13 perone nel torinese. A condurre l’operazione sono stati i Carabinieri della Compagnia di Chivasso che hanno sgominato una vera e propria organizzazione che spacciava droga. Durante l’operazione, denominata “Filo di Arianna”, sono stati sequestrati 66 kg di droga, divisi tra hashish, cocaina ed eroina, custodita in un garage nella zona di Settimo Torinese. Tra gli arrestati, 7 sono stati trasferiti direttamente in carcere, mentre i restanti 6 sono posti agli arresti domiciliari. Ma l’operazione di oggi è anche frutto di indagini grazie alle quali sono state arrestate negli anni altre 12 persone. I componenti del clan erano ben organizzati e strutturati, tanto da aver assegnato a ogni membro un nomignolo diverso, tra cui ''Righeira'', ''Tarallo'', ''Nano'', ''Pedro'', ''Buma'', ''Esattore'' e ''Pivello''. In codice parlavano anche i clienti, di cui circa 70 sono stati individuati, che ordinavano le dosi telefonicamente, specificando le quantità di stupefacenti da preparare. I malviventi provvedevano poi a procurare la merce e a confezionarla, per poi consegnarla in sicurezza senza essere facilmente identificati. Secondo le indagini condotte dal pm Stefano Castellani, la banda si appoggiava a bar e negozi per lo spaccio e aveva contatti con albanesi, calabresi e siciliani, acquisendo il monopolio del mercato della droga su 4 comuni della provincia di Torino. Tra gli arrestati anche il figlio di uno degli indagati nell'operazione Minotauro, contro la 'ndrangheta nel torinese.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.