• Home
  • EVENTI
  • A Torino parte il primo corso di criminologia forense

A Torino parte il primo corso di criminologia forense

università_di_TorinoIn Italia  sono diverse le facoltà che organizzano corsi di criminologia all'interno di corsi di laurea in psicologia e sociologia così come sono molti i master universitari per diventare criminologi, ma l ’Università di Torino ha voluto lanciare una nuova sfida istituendo un corso di laurea unico in Italia: il corso in psicologia criminologica e forense.

L’importanza di preparare giudici e avvocati capaci di capire e spiegare comportamenti e personalità di individui imputati di reati violenti ed efferati ha portato alla necessità della nascita di una formazione specifica in ambito universitario anche nel nostro paese. Negli ultimi anni poi, gli sviluppi scientifici e applicativi della psicologia in contesti di ricerca, clinici, istituzionali e giuridico-forensi ha portato a una ridefinizione della professione del criminologo diventata di fatto una competenza a metà strada tra l’avvocato e lo psicologo

 Per questo l’Università di Torino ha dato il via a questo nuovo corso di laurea con una sorta di gemellaggio tra il dipartimento di psicologia e quello di giurisprudenza.  Gemellaggio avvenuto con successo visto l’elevato numero di studenti che hanno richiesto l’iscrizione. Sono molti infatti ad arrivare a Torino da tutta Italia con la speranza di poter accedere a questo corso  in grado di conciliare due discipline che, pur avendo entrambi come oggetto di studio il comportamento umano, raramente collaborano nell'ambito della formazione di base e specialistica.

 Il corso, d’impronta anglosassone, si svolge al secondo piano del palazzo universitario di via Plana 7, presso la facoltà di Psicologia ed è a numero rigorosamente chiuso. Attualmente sono disponibili 120 posti per studenti comunitari e non comunitari e per accedervi è necessaria una laurea in psicologia o aver accumulato almeno 80 crediti in discipline psicologiche e superare un severo test di ammissione.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.