• Home
  • CRONACA
  • Airasca, pensionato muore tentando di aggiustare la caldaia

Airasca, pensionato muore tentando di aggiustare la caldaia

foto di una caldaiaUn dramma frutto del fai da te. Un pensionato di Airasca, Luigi Basta di 66 anni è stato trovato senza vita dal figlio nella cantina di casa.

La moglie, ha raccontato ai carabinieri dopo la scoperta della tragedia, che il marito, aveva notato del fumo dalla caldaia e così, insospettito, aveva deciso di scendere in cantina per dare un’occhiata.

L’uomo però è rimasto troppo tempo in quella cantina e così moglie e figlio si sono preoccupati e sono scesi a controllare. Una volta in cantina hanno trovato l’uomo incastrato tra due intercapedini, già senza vita.  I carabinieri giunti sul posto infatti non hanno fatto altro che accertarne la morte dell’uomo e raccogliere le testimonianza dei parenti.

Dalle prime ricostruzioni pare che l’uomo sia morto a causa delle esalazioni di monossido di carbonio provocate dalla caldaia mal funzionante.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.