• Home

Servizio Civile Volontario: 139 posti a Torino. Ai giovani in servizio sarà garantito un rimborso mensile

Anche quest’anno partiranno i nuovi progetti del Servizio Civile Volontario. È stato infatti pubblicato il nuovo bando per il 2013 e per la Regione Piemonte i posti disponibili sono 499. Nello specifico, la Città di Torino, insieme ad altri enti partner, ha bandito ben 139 posti da distribuirsi in 27 progetti diversi che si svolgeranno non solo sul territorio comunale, ma anche in alcuni comuni dell’area metropolitana. Tra i progetti proposti vi sono quelli da svolgersi presso le Biblioteche Civiche, l’Archivio Storico della Città e altre Associazioni  Culturali e/o Sociali, spaziando quindi tra una vasta e variegata proposta. Per presentare domanda basta scaricare la modulistica presente sul sito www.serviziocivile.gov.it  oppure sul sito dell’InformaGiovani di Torino, nell’apposita sezione dedicata: www.comune.torino.it/infogio/sercivol. Al Servizio Civile Volontario, che ha una durata di 12 mesi, possono partecipare tutti i cittadini italiani, ragazze e ragazzi, che al momento di presentare la domanda siano maggiorenni e non abbiano superato i 28 anni (28 anni e 364 giorni). Ovviamente l’impegno orario richiesto varia da progetto a progetto, ma generalmente è compreso tra le 30 e le 36 ore settimanali. I volontari hanno diritto a 20 giorni di permesso da utilizzare nell’arco dei 12 mesi e 15 giorni di malattia, regolarmente rimborsati. A chi supera le selezioni e quindi avrà la possibilità di svolgere il Servizio Civile, sarà garantito un rimborso pari a 433 euro mensili. Inoltre, per i giovani che prestano il Servizio Civile, le singole Università possono riconoscere crediti formativi, per attività formative prestate nel corso del servizio civile rilevanti per il curriculum degli studi. Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è stato fissato per le ore 14,00 di lunedì 4 novembre 2013.

Come partecipare

Per poter accedere alla selezione dei volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile in Italia e all'estero, ai sensi della Legge 6 marzo 2001, n° 64, gli aspiranti volontari devono innanzitutto consultare i diversi progetti presentati ed eventualmente contattare gli enti titolari degli stessi per richiedere chiarimenti o ulteriori informazioni. Scelto il progetto per il quale presentare la propria candidatura, occorrerà scaricare e compilare la documentazione necessaria. È importate che ci si candidi per un solo progetto, in alternativa la domanda di partecipazione sarà ritenuta nulla. La domanda, presentata a mano o spedita a mezzo raccomandata A/R all’ente proponente il progetto, dovrà pervenire entro le 14,00 del 4 novembre 2013. Per chi è in possesso di una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC), sarà possibile spedire la documentazione in formato elettronico .pdf all’indirizzo gioventu@cert.comune.torino.it. Terminato il periodo di ricezione delle domande, i candidati saranno convocati per svolgere un colloquio di selezione presso l'ente titolare, al fine di stilare una graduatoria di ammissione degli aspiranti serviziocivilisti idonei per il progetto in questione. Conclusa la fase selettiva, la documentazione sarà trasferita all'Ufficio Nazionale che provvederà a verificare la correttezza del materiale ricevuto e quindi a comunicare ai giovani selezionati l'avvio al Servizio.

Per informazioni

Ufficio Servizio Civile Volontario - Torino e provincia - Via delle Orfane 20 - 10122 Torino - Tel 011.443.48.73 Fax 011.443.48.74 – E-mail civile.volontario@comune.torino.it - Orario segreteria: tutti i giorni escluso il sabato 09.00 - 12.30; il lunedì l’ufficio è aperto dalle ore 14.00 alle ore 16.30. 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.