• Home
  • CRONACA
  • Rom muore investito, il conducente rischia il linciaggio

Rom muore investito, il conducente rischia il linciaggio

Investe un rom e rischia il linciaggio.
Ieri sera gli abitanti del campo rom di Lungo Stura Lazio hanno bloccato la strada nei pressi di ponte Amedeo VIII, al fondo di via Bologna, e via Puglia. La tensione di ieri sera è dovuta all'incidente tra un'automobilista e un giovane rom di 28 anni, che nell'impatto con il veicolo ha perso la vita.

"Vogliamo quello che lo ha ucciso", gridavano i parenti e gli amici della vittima accorsi in strada dopo il boato e le urla, solo grazie all'intervento dei Civich l'autista è riuscito a salvarsi, quasi 200 nomadi sono accorsi in strada per cercare il colpevole e linciarlo pubblicamente.

LA DINAMICA DELL'INCIDENTE

Il giovane rom, padre di tre figli, è uscito in bicicletta verso le 19 per rifornirsi di acqua alle fontane pubbliche, di ritorno al campo, l'automobilista, che forse andava ad una velocità eccessiva, non ha fatto in tempo ad evitare l'uomo in bici sbucato dal nulla, l'incidente è stato inevitabile.

L'autista si è quindi fermato per soccorrere il rom e allertare il 118, ma la notizia dello scontro è arrivata veloce tra gli amici e i parenti del nomade che sono corsi in strada a cercare il colpevole e farsi giustizia da soli, l'intervento immediato della Polizia Municipale ha evitato il peggio, hanno allontanato il guidatore e placato la folla inferocita pronta a linciare il responsabile.

Pin it

Copyright © TorinoFree.it, il blog di Torino e hinterland IT13181390157