• Home
  • CRONACA
  • Torino: pedofilo incastrato dalla polizia postale

Torino: pedofilo incastrato dalla polizia postale

Continua l’incubo pedofilia. A detta di molti si trattava di un tranquillo e insospettabile professionista residente in un comune del torinese, ma sul suo computer erano presenti circa 16mila immagini pedo-pornografiche. È difficile capire cosa può spingere una “persona sana di mente” a fare una cosa del genere, ma il mostro aveva organizzato in modo molto ordinato e dettagliato la raccolta fotografica. Ogni immagine era infatti catalogata con estrema precisione. Dopo una serie di intercettazioni telematiche disposte dalla Procura di Roma, l’uomo è stato finalmente arrestato ieri dalla polizia postale. Il computer e tutti i dispositivi portatili in suo possesso sono stati sequestrati e stanno passando al vaglio degli inquirenti. Ma l’uomo non operava da solo. È stato infatti accertato che condivideva il materiale pedo-pornografico con altre persone, se così possono essere definite, sempre per via telematica e sfruttando appositi software. Speriamo che nei prossimi giorni possano essere incastrate tutte le persone coinvolte.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.