• Home
  • CRONACA
  • Terremoto a Monastero di Lanzo (TO), crolli e feriti: il sistema di protezione civile si esercita

Terremoto a Monastero di Lanzo (TO), crolli e feriti: il sistema di protezione civile si esercita

Il campo base della Croce Rossa, foto CRI SusaUn forte sisma ha colpito il comune torinese di Monastero di Lanzo nella giornata di sabato 8 e domenica 9 settembre. Crolli e feriti. Questa è stata la simulazione messa in piedi questo fine settimana nella località montana che ha visto alla prova il sistema di protezione civile per testarne, e migliorarne, la capacità di risposta in caso di reale necessità.

L'evento ipotizzato è stato proprio un violento terremoto che ha colpito il piccolo centro montano nella prima mattinata di sabato 7 settembre causando notevoli danni alle infrastrutture e alle persone che vi risiedono. Prima operazione eseguita è stata l'attivazione del COC, il Centro Operativo Comunale della zona colpita dal quale sono partite le attivazioni del sistema di emergenza di protezione civile per l'attivazione dei soccorsi.

Campo Base, foto CRI SusaTra i vari enti coinvolti ha preso parte anche la Croce Rossa Italiana con l'attivazione nei primi minuti di emergenza di 35 volontari dalle proprie sedi di Susa e Villar Dora, inviati sul posto con 10 automezzi in colonna. Una volta sul posto sono state messe all'opera le unità cinofile della Croce Rossa per la ricerca di eventuali dispersi, le squadre a piedi, allestite tre tende per il soccorso dei feriti, utilizzati due carrelli logistici di attrezzature e due ambulanze per il trasporto.

Monastero di Lanzo, simulazione sisma - foto CRI SusaL'esercitazione è stata gestita congiuntamente dai Comitati Locali CRI di Valli di Lanzo, Fiano e San Francesco al Campo con il supporto di Susa e Villar Dor che hanno inviato sul posto numerose squadre di soccorso.

Alla gestione dell'emergenza ha preso parte il Comune interessato dall'evento, il Corpo A.I.B., l'Associazione Nazionale Carabinieri, la Pro Loco e il Gruppo Alpini di Monastero di Lanzo.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.