• Home
  • CRONACA
  • Inaugurata a Cuneo la Grande Fiera d'Estate, evento nazionale di promozione commerciale

Inaugurata a Cuneo la Grande Fiera d'Estate, evento nazionale di promozione commerciale

il taglio del nastro da parte del Prefetto di Cuneo Patrizia Impresa, del presidente nazionale di Unioncamere Ferruccio Dardanello dell'assessore regionale al turismo Alberto Cirio40.000 metri quadri di area fieristica, 1.100 stand disposti in 5 padiglioni tematici su di un percorso di circa 3 km, più di 500 espositori, ben oltre 100.000 visitatori per edizione. Oltre 20.000 metri quadri adibiti a parcheggio gratuito: questi i numeri della 38° edizione della Grande Fiera d'Estate di Cuneo, inaugurata venerdì 30 agosto in presenza di autorità civili e militari.
 
La Grande Fiera d'Estate, evento riconosciuto da alcuni anni come "Fiera Nazionale" grazie all'ampiezza del suo bacino di espositori e di pubblico cui non è estranea nemmeno la zona del Nizzardo e della Costa azzurra, è così divenuta nel tempo un appuntamento irrinunciabile per il grande pubblico e un'occasione assolutamente imperdibile per istituzioni e aziende che vogliano promuovere efficacemente i propri prodotti e la propria immagine.
 
Durante l'inaugurazione, dopo i saluti inaugurali di Alberto Cirio, assessore regionale al turismo, Ferruccio Dardanello, presidente nazionale di Unioncamere e di Federico Borgna, sindaco di Cuneo, vi è stato il taglio del nastro e la visita, nei padiglioni espositivi, di amministratori, rappresentanti di istituzioni, enti e associazioni, oltre che dei giornalisti.
 
Un “giro in Fiera” che, per 10 giorni, accompagnerà i cuneesi e non solo nel momento del passaggio dalle ferie estive al rientro in scuole, fabbriche e uffici.
 
La formula dell’evento è quella consolidata da ormai 37 anni: le migliori realtà dell’arredamento, della tecnologia, 
dell’enogastronomia, del tempo libero, del florovivaismo, della meccanizzazione industriale e agricola, dell’automobilismo, del benessere e di tanto altro in 60.000 metri quadri. 
 
Dal 2009 la GFE ha assunto carattere nazionale e guarda, ad ampio raggio, oltre la difficile congiuntura economica. “La fiducia che gli espositori e le istituzioni hanno riposto, anche quest’anno, nella Grande Fiera d’Estate – sottolinea Gianmaria Barolo, responsabile commerciale di Al.Fiere Eventi - testimonia la voglia di investire e di superare gli ostacoli. Abbiamo notato che le aziende hanno deciso di fare squadra per affrontare la difficile congiuntura economica. E così abbiamo stand che sono stati prenotati insieme da espositori concorrenti o da imprese dello stesso settore che presentano insieme un prodotto comune: è il caso di alcuni magazzini edili. Il motto di quest’anno è, quello sempre valido in tutti i campi, che dice: 'L’unione fa la forza'. Tutto questo, unito alla qualità e la capacità di sapersi innovare delle aziende presenti sono la prerogativa di un evento “Mai così grande!” (il nostro slogan degli ultimi anni)”.
 
La Fiera è in controtendenza: non sta ad aspettare passivamente che la situazioni cambi, ma reagisce facendo sua la filosofia di Steve Jobs: “Investire in pubblicità in tempo di crisi è come costruirsi le ali mentre tutti cadono”. La giusta valorizzazione di ogni singola realtà e la cura dei dettagli nell’allestimento degli stand sono le “ali” delle quali Al.Fiere doterà le centinaia di espositori, accogliendo i 100.000 visitatori attesi con una proposta commerciale innovativa e qualificata.
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.