Numero verde in Piemonte per denunciare la malasanità da ottobre

Sala d'attesa, vignetta

Secondo i dati Ocse  del 2010, l'Italia è ultima per investimenti nella sanità, con solo il 9,3% del Prodotto Interno lordo. Eppure si continua a parlare id tagli. Persi oltre 23 miliardi come ricorda il Tribunale peri diritti del malato. E, secondo, la Corte dei Contida qui al 2015 ci saranno ulteriori riduzioni al SsnFinalmente però qualcosa si muove grazie all'istituzione del numero apposito che è stato annunciato dal Governatore del Piemonte Roberto Cota e sarà attivo a partire da ottobre.

Il numero verde servirà per segnalare ciò che non va negli ospedali piemontesi permettendo così di migliorare il servizio e correggere gli errori nelle aziende ospedaliere. E' l'augurio che si fanno tutti, visto che secondo l'indagine Doxail 76% degli italiani interpellati ritiene che la sanità registra troppo spesso fenomeni di cattiva amministrazione che producono inefficienza fino a sfiorare malaffare e corruzione.

La Commissione parlamentare d'inchiesta sull'efficacia ed efficienza del Ssn, ha riscontrato troppe situazioni poco chiare come nomine di direttori e dirigenti o gare di appalto studiate a tavolino per favorire concorrenti o addirittura omesse. Proprio come strategia anticorruzione, la trasparenza a tutti i livelli, con l'obbligoa partire dalla legge del 2013, che prevede, per ogni azienda sanitaria e ospedale, di pubblicare sul proprio sito internet tutti i costi unitari di acquisto di beni e servizi. Inoltre, andrebbero pubblicati, sempre per la trasparenza, sul sito internet, anche i percorsi professionali degli uomini al vertice delle strutture sanitarie, proprio per avere la certezza che sia stato scelto il migliore e non quello favorito da una corrente politica. Quello che si propone con il nuovo numero è offrire un servizio rivolto ai cittadini e che servirà ai cittadini stessi per un sistema sanitario regionale sempre in miglioramento. Il numero di telefono, vuole essere però anche un modo per fermare tante dicerie spesso inesistenti sulla malasanitàCome spiega lo stesso Cota "Perchè la sanità piemontese è diventata vergognosamente oggetto di strumentalizzazioni di ogni tipo".

Il servizio non permetterà chiamate anonime per far si che sia davvero un servizio efficace. L'utente dovrà infatti fornire i propri dati. Ma non solo, dovrà indicare nome e cognome ma specificare nei dettagli cosa non è andato bene: ospedale, reparto, nomi di medici e paramedici.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.