• Home
  • CRONACA
  • Sesso con allieve minorenni, arrestato un docente in provincia di Cuneo

Sesso con allieve minorenni, arrestato un docente in provincia di Cuneo

sesso con minorenne saviglianoA seguito di una perquisizione a casa del professore di un istituto superiore, rinvenute anche foto erotiche e materiale pedopornografico.

La notizia è una di quelle che non si dovrebbero dare mai, il caso ha coinvolto un professore di un istituto superiore di Saluzzo che a quanto sembra si intratteneva con una delle sue allieve nella sua abitazione.

Le prove trovate dagli inquirenti sono molteplici, dagli scatti erotici a lettere e pagelle di altre studentesse che si pensa possano avere ottenuto vantaggi curriculari dalla frequentazione con il professore.

Le indagini quindi non escludono il coinvolgimento di altre ragazze nella vicenda, che non avrebbero denunciato il professore proprio per paura di non essere credute, data la stima di cui godeva all'interno dell'istituto sia da parte dei colleghi che dagli stessi studenti. La ricerca ora si sposta verso nuovi possibili testimoni, dopo uno studio approfondito sulla personalità dell'uomo e il suo comportamento durante le ore di lavoro e quello invece che lo ha spinto a conservare materiale pedopornografico e ad interagire con ragazze minorenni.

Questi casi non solo fanno aumentare l'indignazione, che è sempre forte quando coinvolge figure che dovrebbero formare ragazzi e ragazze e sostenerli nel passaggio formativo durante un'età così particolare, ma anche per le modalità che sempre di più coinvolgono atteggiamenti di stampo sessuale e momenti privati che diventano moneta di scambio, facendo leva sulla fragilità e sulla paura dei ragazzi.

E' solo di Marzo di quest'anno un'altra vicenda di cronaca simile, in cui un insegnante di Novara è stato arrestato con l'accusa di aver intrecciato una relazione intima con un'allieva che aveva richiesto lezioni private per migliorare il suo rendimento. Le fiamme gialle hanno rilevato un comportamento da parte dell'uomo di vero e proprio irretimento. In questo caso la condanna che può essere richiesta è un minimo di 16 anni di reclusione nei confronti di una persona a cui il minore sia affidato per cura, educazione, istruzione, vigilanza o custodia.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.