• Home
  • TURISMO
  • A Ferragosto Musei e luoghi d’arte “aperti per ferie”

A Ferragosto Musei e luoghi d’arte “aperti per ferie”

Scalone di Palazzo MadamaCome ogni anno, Torino in estate cerca di reinventarsi vantando la sua grandezza di città d’arte. A Ferragosto rimarranno infatti aperti al pubblico decine di musei e residenze storiche. A fare da apri fila è ancora una volta la Fondazione Torino Musei che permetterà ai visitatori torinesi e non di visitare la Galleria d’Arte Moderna (Gam), Palazzo Madama, il Museo d’Arte Orientale (Mao) e il Borgo Medievale. Saranno disponibili anche visite guidate e per prenotare basterà consultare i siti internet dei musei. Probabilmente a dare uno stimolo così importante al turismo torinese hanno contribuito i World Master Games che hanno attratto migliaia di turisti nel capoluogo piemontese. Dai dati emerge infatti che sono stati registrati il 60% in più di visite rispetto ad altri eventi come il Salone del Libro o il Salone del Gusto. Sono questi i motivi che hanno convinto l’amministrazione cittadina a mantenere aperti i luoghi di principale attrazione culturale. Oltre ai musei e ai luoghi storici della città, si svolgeranno anche una serie di manifestazioni a Torino e in provincia per coloro che, in un’estate di crisi, hanno scelto di rimanere in città.Ma vediamo in dettaglio il calendario culturale del ferragosto torinese:

Gam – Galleria d’arte moderna

Apertura con ingresso libero dalle ore 10 alle 18: sarà possibile visitare la mostra  "I giovani che visitano le nostre rovine non vi vedono che uno stile”. Per info 011.4429518

Palazzo Madama

Ingresso gratuito al museo dalle ore 10 alle 22;

Aperitivo di Ferragosto dalle ore 18 alle 21 presso il Caffè Madama €8,50 - Per info 011.4429911

Borgo e Rocca Medievale

Apertura dalle ore 10 alle ore 18 con visita alla collezione permanente;

Ore 16,30 Burattini al Borgo in Giardino Speciale ferragosto: spettacolo di burattini ad ingresso gratuito nel cortile del Melograno a cura di Grilli Spettacoli Torino. Per info 011.4431701/02

Mao – Museo d’Arte Orientale

Apertura dalle ore 10 alle ore 18 con visita alla collezione permanente;

Ore 16 visita guidata “Viaggio in Oriente”.

Ingresso e visita guidata gratuiti; per info e prenotazione 011.4436927

Polo Reale di Torino

Dalle ore 08,30 alle 19,30 visita alle collezioni permanenti di Palazzo Reale, Armeria Reale e Galleria Sabauda;

dalle ore 14 alle 19,30 visita alla collezione permanente del Museo Archeologico.

Villa della Regina e Palazzo Carignano

Apertura dalle ore 10 alle 18

In Provincia di Torino

Dalle ore 08.30 alle 19.30 Castello Ducale di Agliè;

dalle ore 10 alle 18 Anfiteatro di Susa;

dalle ore 13 alle 19 Area Archeologica di Industria (Monteu da Po)

In Provincia di Cuneo

Dalle ore 9 alle 19,20 Castello di Racconigi;

dalle ore 10 alle 18 Parco del Castello di Racconigi;

dalle 11 alle 13 Castello di Serralunga d' Alba;

dalle 14 alle 18 Area Archeologica di Augusta Bagiennarum (Bene Vagienna)

In provincia di Alessandria

Dalle ore 9,30 alle 17,30 Forte di Gavi;

dalle ore 10 alle 16 Area Archeologica di Libarna (Serravalle Scrivia)

In provincia di Asti

Dalle ore 8.30 alle 19.30 Canonica Regolare di Santa Maria di Vezzolano (Albugnano)

Eventi a Torino: "Festa per chi resta"

Organizzata e promossa dall'Associazione Quaranta con il sostegno della Città di Torino e la partecipazione attiva della Circoscrizione 2 e di Assemblea Teatro. Una nuova proposta che vuole "far viaggiare" quel pubblico che a metà del mese sarà costretto a stare fermo in Città. Per quest'anno un viaggio in musica attraverso l'Italia delle tante estati trascorse e poi una verso le calde terre del Sud, fra Messico e Argentina. Una tre giorni di musica, cultura e "respiro": il 14 agosto alle ore 21 al Parco Rignon in corso Orbassano 200 andrà in scena "Estate al mare (anche se non ci vai!)" di Billi Spuma e i suoi gassati che ripercorrono la storia, i costumi, le mode e le canzoni che hanno fatto l'Italia. Il 15 agosto, invece, sempre alle 21, "Viva la vida!" che narra l'appassionata esistenza della pittrice Frida Kahlo. Un viaggio nel Messico rivoluzionario del primo Novecento attraverso un monologo. Il 16 agosto tocca a "Evita, ay que vita! Storia di un'argentina" con le musiche dal vivo di Alejandro Duca al pianoforte. Questa volta si atterra in Argentina con la carismatica Evita.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.