• Home
  • CRONACA
  • Inventa monopattino a motore per sfrecciare in mezzo al traffico torinese, multato dai vigili urbani

Inventa monopattino a motore per sfrecciare in mezzo al traffico torinese, multato dai vigili urbani

18502078Per spostarsi più velocemente nel traffico della città, un cittadino di nazionalità marocchina si è ingegnato e non poco, aggiungendo al suo monopattino il motore a scoppio di una sega elettrica. Il che gli permetteva di sfrecciare ad oltre 50 chilometri orari di velocità; peccato che la sua invenzione gli sia costata una salata multa.

L'uomo è stato fermato in via Livorno. Indosso aveva il caschetto da ciclista, ma ciò non è bastato ad evitargli il sequestro del mezzo e due verbali, uno per mancanza di assicurazione su veicolo a motore e la seconda per omesse formalità compiute per la circolazione di un ciclomotore.

 Abile operazione meccanica

Un uomo residente a Torino ma di nazionalità marocchina ha lasciato di stucco gli agenti della polizia municipale quando sfrecciando a oltre cinquanta chilometri orari ha superato una fila di automobili ferme al semaforo con il suo monopattino. L'abile discepolo di Leonardo da Vinci con tanto di caschetto e protezioni è stato bloccato dai vigili urbani, i quali dopo un attento controllo hanno scoperto che l'inventore aveva inserito nel mezzo il motore a scoppio di una motosega. Peccato che non potrà brevettare il monopattino a motore, visto che i soldi dovranno essere spesi per pagare i due verbali per l'invenzione che gli uomini della municipale hanno definito "un'abile operazione meccanica".

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.