31 Luglio 2013: i Maddai suonano in Piazza dei Mestieri

Si tratta dell’ultimo appuntamento estivo con la musica dal vivo in Piazza dei Mestieri, in via Durandi, 13, a Torino, quindi affrettatevi a prendere posto e a divertirvi con il sound dei Maddai il 31 Luglio 2013 alle ore 22:00. Ingresso libero. L’evento è stato organizzato dall'Associazione Piazza dei Mestieri.

Chi sono i Maddai?

Per chi ancora non li conoscesse ecco un identikit:

 

Nomi:

Luca Cattaneo, Alberto Filippini, Edoardo Converso e Andrea Pochettino

Luogo d’origine:

Torino

Ruolo nel gruppo:

Luca Cattaneo - voce e chitarre
Alberto Filippini - tastiere e voce
Edoardo Converso - basso
Andrea Pochettino – batteria

Sound:

elettro-pop

PIAZZA DEI MESTIERI TORINOHanno registrato nel 2009 “Pastelli a cera”, un EP interamente autoprodotto, che grazie alla collaborazione con Madaski degli Africa Unite come produttore artistico raggiunge la sua massima espressione. Sono vincitori di diversi concorsi tenutisi nel Nord Italia.
Nel 2010 hanno vinto Saluzzo Underground, ArtsOnAir 2010 e hanno partecipato come ospiti al “Varietà poetico musicale più lungo al mondo - Le 25 ore di Grande Fresco”; hanno suonano al PalaIsozaki aprendo la manifestazione Performing Now (student performing now) e hanno partecipano, aprendo per i Modena City Ramblers, al festival letterario “Collisioni Sonore” a Novello (CN).
L’anno scorso hanno registrato 13 tracce presso lo studio di Madaski, il Dub The Demon Recording Studio. Il loro disco d’esordio "Non è facile essere alla moda", uscito a Marzo 2013, è stato anticipato dal singolo “Fingo di essere un nerd”, con videoclip comparso in anteprima su Rolling Stone del 29 Novembre 2012 e pubblicato su rai.tv a Dicembre 2012. Il brano ha riscosso notevole attenzione dal pubblico e dalle community “nerd” (come ad esempio leganerd.com), che hanno molto discusso in merito. Il Fatto Quotidiano, nel suo numero del 1 Gennaio 2013, ha segnalato il gruppo tra le proposte interessanti del 2013 in merito alla musica indie italiana.
Caratterizzano i brani del disco d'esordio il loro gusto per l'ironia e la voglia di sdrammatizzare, attraverso le vicende di personaggi-stereotipo dell'epoca moderna, l’attuale ossessione dei giovani di apparire e di essere sempre alla moda, che li porta a diventare inevitabilmente ridicoli e a offuscare valori più importanti nella vita.

Non perdetevi, dunque, i Maddai, in una cornice particolare come quella della Piazza dei Mestieri di Torino.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.