• Home
  • EVENTI
  • Torino Rocks The World 2013: vince Daniele Guerini

Torino Rocks The World 2013: vince Daniele Guerini

Al Cortile della  Farmacia di  via G. Giolitti 36 continua la ricca  programmazione estiva. Cinema, concerti, spettacoli, feste, arte, libri.  Dopo l'inaugurazione del 18 giugno con i Motel Connection, sul palco di Summer Side si è continuato con  manifestazioni musicali  come quella che ha visto il rock protagonista tutto il mese di luglio.

Domenica  28 lugliosul palco  tre band  sono arrivate in finale per la rassegna TRW-Torino Rocks The World: IMNNHI -il mio nome non ha importanza,Bad Weather Project e Daniele Guerini .Ospiti della serata gli Hell's Flame e Kobe per la gioia di molti, giovani e meno giovani presenti.Tanta buona musica e nuovi talenti per oltre due ore di musica dal vivo per tutti coloro presenti  nella bella atmosfera del Cortile della Farmacia dove si è  potuto ascoltare sound rock di qualità e chi è rimasto  fino alla fine ha potuto conoscere anche il vincitore finale.

Daniele Guerini  è il vincitore dell'edizione 2013 che si aggiudica la possibilità di registrare una demo di 8 brani e di girare un videoclip presso lo Scalo111Studios, oltre ad avere la comunicazione a supporto e 4 ore di sala prove gratuite.A tutti e tre i finalisti è stata inoltre consegnata una targa.

Torino Rocks the World

 Torino Rocks the World è un festival totalmente gratuito realizzato con la direzione artistica di Dj Ringo (VirginRadio) e organizzato dalla società W Events&Communication e dall’Associazione Scalo111 Studios in collaborazione con il CUS Torino.

Daniele Guerini 

Cantautore torinese, classe 1988, scrive testi dall'adolescenza, tormentati e ricchi di suggestioni. Suoi idoli di sempre i  Beatles e il rock inglese anni 90, in particolare gli Oasis ma anche i grandi cantautori italiani come Lucio Battisti. Ha partecipato a programmi radiofonici tra cui note radio locali  e  si  è esibito  in diversi locali torinesi. Al Trw, è riuscito a sbaragliare le due bande agguerritissime grazie anche alla collaborazione nata nel 2013 con Riccardo Gresino, pianista jazz dal tocco raffinato.
Un sound decisamente più melodico,quello di Guerini,  dalle tonalità più morbide ma non per questo meno graffianti.Tra i brani presentati per la serata finale  Un mondo a metà che sintetizza pienamente la sua anima rock melanconica  dalle mille sfumature ed  ombre.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.