Pratiglione, giovane si spara alla testa

pistolaForse non ha retto al fatto di essere stato lasciato dalla ragazza, forse i  motivi sono più profondi, forse il giovane di 26 anni che ieri sera si è tolto la vita sparandosi un colpo in testa nel giardino di casa, pativa pene così profonde da pensare che l’unica soluzione fosse il suicidio.

Così questo giovane ingegnere in un caldo pomeriggio di luglio manda un sms al fratello più piccolo scrivendo solo “scusatemi ma sono un vigliacco” e poi, dopo l’invio, avrà premuto il grilletto.

A trovare il corpo del ragazzo è stato proprio il fratello, sull’accaduto stanno indagando i carabinieri di Ivrea che, hanno cercato in lungo e in largo un biglietto che potesse spiegare il gesto del ragazzo ma, al momento, non è stato trovato niente.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.