• Home
  • CRONACA
  • In Piemonte scatta l'allarme botulino nel pesto alla genovese

In Piemonte scatta l'allarme botulino nel pesto alla genovese

piemonte pesto alla genoveseUn'azienda della Liguria ha già ritirato il prodotto dai punti vendita, in attesa degli accertamenti. Per ora è semplicemente un sospetto, di più diranno analisi di Asl e Regione.

E' partito direttamente dall'azienda produttrice, l'allarme per la possibile presenza di botulino in alcuni barattoli di pesto alla genovese. La ditta Bruzzone e Ferrari di Genova confeziona il prodotto per alcune catene di distribuzione, ha comunicato il problema ed è stato immediatamente richiesto il controllo del lotto 13Go3 con scadenza ad agosto 2013. 

In Piemonte il lotto sarebbe apparso in alcuni rivenditori nell'alessandrino, ed è stata già messa in allerta la popolazione in caso di acquisto del prodotto in questione.

"Il botulino può presentarsi in conserve e alimenti che non possono essere sterilizzati, può essere inerme o produrre una tossina che può causare la morte se ingerita." (Fonte: Per il Corriere Gianfranco Corgiat, responsabile settore Prevenzione della Regione Piemonte).

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.