• Home
  • TURISMO
  • Confesercenti, lunedì il sindaco Fassino illustrerà il programma turistico di Torino

Confesercenti, lunedì il sindaco Fassino illustrerà il programma turistico di Torino

La Mole Antonelliana

Lunedì 8 luglio presso la sede della Confesercenti si parlerà del futuro turistico di Torino. Sarà proprio il sindaco Piero Fassino a incontrare alle 21:00 gli operatori turistici e commerciali per illustrare il programma turistico della città per il 2013 e il 2014. All’incontro interverranno l’Assessore alla Cultura Maurizio Braccialarghe, l’Assessore allo Sport e Grandi eventi Stefano Gallo e l’Assessore al Commercio e alla Polizia Municipale Giuliana Tedesco.

Si tratta di una preziosa occasione di confronto fra l’amministrazione e gli operatori turistici e commerciali che avrà come obiettivo comune quello di consolidare e incrementare la vocazione turistica di Torino. Infatti, la collaborazione tra l’amministrazione e le competenze degli operatori permetteranno di programmare iniziative e azioni ancora più efficaci.

Del resto Torino proprio in questi ultimi anni è stata riscoperta per le sue qualità storico-artistiche e culturali che finora erano state messe in ombra dall’incombente presenza delle industrie. Sono diverse le risorse cittadine: dal suo cuore barocco alle le sue meravigliose piazze e palazzi, dal misticismo alla mondanità delle sue chiese. Ma Torino è all’avanguardia anche dal punto di vista museale con molte strutture uniche nel loro genere anche a livello mondiale come il Collegio dei Nobili con il Museo Egizio, la Mole Antonelliana con il Museo Nazionale del Cinema, il Palazzo Carignano con il Museo Nazionale del Risorgimento e il Palazzo Reale che rappresenta il vero cuore della dinastia Sabauda con i suoi appartamenti monumentali. Da non dimenticare poi la famosa “Corona di Delitiae”patrimonio dell’umanità dal 1997, che unisce idealmente le residenze sabaude che gravitano attorno al capoluogo piemontese.  

 

 

 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.