• Home
  • TURISMO
  • "Provincia Incantata" presenta storia e leggende di Mazzè e Caluso

"Provincia Incantata" presenta storia e leggende di Mazzè e Caluso

"Provincia Incantata" presenta questa volta al pubblico la storia, la cultura e le leggende relative a Mazzè e Caluso. Il 30 Giugno doppia tappa per l'iniziativa giunta alla III edizione.

"Provincia Incantata"

"Provincia Incantata" è il progetto nato nel 2010 che si occupa di far conoscere borghi e paesi nella provincia di Torino e di metterne in luce i loro aspetti culturali, storici, architettonici. Partecipare a questa iniziativa vi darà la possibilità di  conoscere anche le particolarità più nascoste dell'ambiente che vi circonda. L'attenzione sarà puntata sulle tradizioni, le leggende, la sapienza del posto, i manufatti degli artigiani.  "Provincia Incantata" usufruisce anche quest'anno della formula gita più visita guidata e animata. Sarà una compagnia di attori professionisti e competenti, la TS-Teatro e Società, a farvi scoprire i luoghi e la loro storia, impersonando i personaggi chiave delle vicende raccontate.

Mazzè e Caluso

I due paesi del Canavese sono resi ancora più interessanti da molti avvenimenti storici che li hanno visti protagonisti ma anche da numerosi miti e leggende di altre epoche. Celebre ad esempio la "Battaglia di Caluso" di cui si narrano le vicende nel "De Bello Canepiciano", opera composta nel 1339 dallo storico Pietro Azario. Tra i racconti ricco di fascino è il racconto della nascita del vino Erbaluce, celebrato ogni anno a Caluso, dalle lacrime della ninfa Albaluce. I racconti saranno tanti altri, ma non voglio anticipare nulla per non rovinare il gusto della sorpresa.

Informazioni pratiche

L'incontro è previsto per le ore 15.30 davanti al Municipio di Mazzè che si trova in Piazza della Repubblica 2. Molte saranno le tappe inserite nel percorso e i luoghi raccontati, prima a Mazzè e poi a Caluso.  Tra queste il Parco della Rimembranza la chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Gervasio e Protasio, la Cappella di San Michele, la chiesetta di Santa Maria, il vecchio Ricetto, il chiostro del seicentesco convento francescano, la chiesa della Misericordia e il parco Spurgazzi,  il Castellazzo, l'Enoteca Regionale dei vini della Provincia di TorinoImportante sapere che lo spostamento tra i due comuni si dovrà effettuare con il proprio mezzo di trasporto. La gita si concluderà presso il medievale Palazzo Valperga, che è oggi la sede del Municipio. All'interno troverete le degustazioni di prodotti tipici locali offerte dai due paesi ai visitatori. L'iniziativa è gratuita ed è vivamente consigliata la prenotazione entro le 17.30 del giorno precedente presso l'Ufficio del Turismo di Ivrea. Per avere informazioni potrete contattare l'ufficio al numero di telefono 0125-618131, o tramite la e-mail info.ivrea@turismotorino.org.

 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.