TorinoFree è passione: verso quota 2000

mole antonelliana

Forse nessuno ci credeva, ma alla fine ce l'abbiamo fatta. Qualcuno poteva avere dei dubbi, ma ha comunque macinato parole districandosi tra una notizia e l'altra. Cronaca, attualità, eventi, turismo, sport, musica, cinema, teatro, addirittura cucina piemontese. Non è tutto ma anche e soprattutto questo è TorinoFree.

In questi mesi i blogger di TorinoFree hanno creduto in un progetto che continua a crescere grazie alla loro professionalità e dedizione, alla loro voglia di mettersi in gioco e di raccontare la città di Torino, la provincia e la regione in tutti i loro aspetti più curiosi e interessanti. Vi abbiamo parlato dei fatti di cronaca più importanti, degli eventi di sport e di musica che hanno scosso la città e non solo, siamo andati insieme a teatro, alle mostre e al cinema; ai turisti che vogliono visitare questa perla ai piedi delle Alpi abbiamo raccontato il museo Egizio, la Reggia della Venaria Reale e, non meno importante, la Mole Antonelliana così come la vedete cliccando su TorinoFree e che è un po' il simbolo della nostra redazione.

Una redazione anomala

Una redazione fatta di gente normale, cittadini torinesi che, alle fatiche di tutti i giorni, affianca la passione nel raccontare le sfumature di una città che gli ha dato i natali o l'ha semplicemente adottato, ma che sente sua dal profondo del cuore. Sarà difficile da immaginare dopo aver letto un articolo, ma se chi legge è soddisfatto, allora noi abbiamo compiuto, semplicemente, la nostra missione. Semplicemente abbiamo vinto. E abbiamo vinto grazie a Voi. A voi lettori rivolgiamo l'invito a seguirci sempre, per rimanere aggiornati e per sapere cosa succede dentro la Vostra città. Non c'è bisogno di correre, primo perché noi ci siamo sempre, secondo perché vi segnaliamo settimanalmente gli autovelox presenti sulle strade.

Mille fan seguono TorinoFree su FacebookSu TorinoFree io scrivo sempre di sport. I miei articoli sono colorati di bianconero o granata, in serie B si tingono di azzurro, che è poi il colore della squadra della città dove sono nato e che anche lei ha qualcosa di antonelliano. Mentre scrivo siete diventati 1.010 ad aver cliccato "Mi Piace" sulla pagina fan di Facebook. Oltre mille persone reali che hanno scelto, senza bisogno di pubblicità sul social network, di seguire le notizie della nostra redazione torinese. Il paragone è d'obbligo: un calciatore brasiliano, un certo Pelè, ha segnato più di 1000 gol in un'intera carriera. Anche noi, in 7 mesi.

Inutile ricordare che per segnalare gli eventi e le iniziative di Torino è possibile raggiungerci tramite la sezione "contattaci" oppure proporsi per scrivere articoli e supportare il progetto, non per ultimo, sostenere questo progetto di informazione libera e indipendente - privo di finanziamenti pubblici e indipendente dai partiti - sfruttando i gli oltre 50/100 mila visitatori mensili che sfogliano le pagine de nostro sito in cerca di contenuti sulla città di Torino.

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.