• Home
  • EVENTI
  • San Giovanni 2013, dieci giorni di eventi a Torino

San Giovanni 2013, dieci giorni di eventi a Torino

Per festeggiare il Santo Patrono della Città, San Giovanni, quest'anno non si bada al calendario: i festeggiamenti non sono limitati al 24 giugno, ma iniziano il 15. Dieci giorni di eventi per tutti i gusti animeranno Torino, dalla corsa di macchine a pedali alla musica classica, passando anche per il tentativo di battere il Guinness World Record per la scritta umana più numerosa.

Il programma

L'inizio ufficiale è per sabato 15 giugno dalle 14 alle 19 ai Murazzi del Po, dove il Circolo Amici del Fiume metterà a disposizione di cittadini e turisti delle canoe per andare alla scoperta del fume in un modo che, ai più, è sconosciuto.
Domenica 16 giugno toccherà al Majorettes Meeting 2013 animare piazza San Carlo dalle 10 alle 13. Le majorettes si esibiranno accompagnate dalle bande musicali. Lo stesso giorno, alle 15 il Teatro Regio apre le porte alla Città con la Prova generale dell'opera “L'elisir d'amore” di Gaetano Donizetti. Sempre domenica, dalle 16.30 alle 18.30, si torna in piazza San Carlo per la sfilata dei gruppi di Majorettes lungo le vie del centro.

La tradizionale distribuzione dei Pani della Carità alle autorità cittadine, a cura dell'Associassion Piemontèisa, avverrà da lunedì 17 a venerdì 21.
Il week end successivo c'è un boom di offerta di cose da vedere e da fare: sabato 22 la sfilata dell'artigianato piemontese al Cortile del Maglio, in canoa alla scoperta del Po ai Murazzi, visite guidate gratuite e concerto a cura del Conservatorio di Torino a Palazzo Civico, la caccia al tesoro multimediale in piazza San Carlo, il gruppo storico La Bela Rosin e la soa Gent in piazza Carignano, distribuzione dei pani benedetti in piazza Castello, il Campionato Italiano 2013 di Formula Pedali nel piazzale Grande Torino, l'esibizione dei finalisti del concorso “School International Talents” e i tangueri in piazza Castello. In piazza Vittorio c'è una carrellata di proposte: Pompierinpiazza, tributo a Michael Jackson, derby letterario Toro-Juve, tributo ai Nomadi e intrattenimento musicale con “Gli Armònia”.
Domenica 23 giugno non è da meno in quanto a calendario: Correre Insieme al Parco del Meisino, mercatino Coldiretti e tango di strada alla Stazione Sassi, Gara Trail a Superga, milonga e mostra fumetto al Parco del Po, concerto jazz&tango (sì, un mix delle due sonorità) e milonga sotto le stelle a Superga, mercatino Coldiretti in piazza Bodoni, sfilata vintage in piazza Carlo Alberto, “Una Mole di eventi” in via Montebello, inaugurazione cippo dedicato a Fausto Coppi in corso Casale, skaters ai piedi del Monte dei Cappuccini, Gran Premio Auto a Pedali in piazzale Grande Torino, tutti in canoa ai Murazzi, Cascina in Fiera alla Cascina Falchera, intrattenimento jazz in Galleria San Federico, il flashmob per battere il World Record in via Roma, il corteo storico lungo le vie del centro.

Piazza Vittorio, anche domenica 23, è il centro vitale dei festeggiamenti: percussioni africane e danze medio-orientali, cori e canti per la festa, la Notte della Courenda.
A Palazzo Civico, invece, si premia la tesi di laurea 2013 su Torino, pic nic in rosso alla Casa nel Parco, concerto bandistico, musiche dal mondo, animazione folkloristica e chiusura con il tradizionale Farò in piazza Castello alle 22.30.
Al Parco della Tesoriera c'è la festa dei bambini, durante la quale verranno assegnati ai bambini nati in Italia da genitori stranieri gli attestati di cittadinanza.
A chiudere questa dieci giorni di eventi, la gran festa di lunedì 24: festa di via in via San Donato, ai Murazzi il giro in canoa e la messa solenne al Duomo con distribuzione dei pani della Carità. In piazza Palazzo di Città il mercatino Coldiretti, la sfilata vintage in piazza Carlo Alberto, il giro gratuito con il trenino al Valentino, la corsa podistica su strada al Balon, regata di canottaggio, Palio Canoa e fiaccolata sul fiume ai Murazzi e lungo il Po, itinerario nel centro cittadino con il tram storico (partenze da piazza Castello).
In piazza Vittorio trasmissioni radiofoniche in diretta, diversi momenti di intrattenimento musicale, esibizioni di ginnastica ritmica, concerto della Brigata Alpina Taurinense, spettacolo di percussioni.
Il centro sarà invaso anche dalla sfilata delle auto storiche, da un concerto lirico per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, dalla sfilata carosello della Taurinense e dal tanto atteso concerto di apertura del Festival Beethoven.
E, quel che tutti più aspettano: lo spettacolo pirotecnico.

I fuochi sul Po

Quest'anno preparatevi a restare letteralmente a bocca aperta di fronte ai tradizionali fuochi di San Giovanni. La coreografia è stata assegnata alla ditta Morsani, vincitrice del premio mondiale per la pirotecnica nel 2011 a Cannes e nel 2012 a Montréal.
Lo spettacolo durerà più degli altri anni, 37 minuti invece dei soliti 30 – e, assicura l'Assessore allo Sport, Stefano Gallo, “a un costo minore rispetto alle edizioni passate”.

I flash mob

Saranno due quest'anno: il primo è quello che mira a battere il Guinness World Record per la scritta con persone più numerosa. L'attuale record è detenuto da Napoli con 2334 persone: Torino vuole realizzare la scritta TO2015, in onore della candidatura a Capitale Europea dello Sport e superare il record partenopeo. Chi volesse partecipare, può iscriversi gratuitamente compilando il modulo di adesione. Il flash mob si terrà domenica 23 giugno dalle 16 alle 18 nel tratto di via Roma compreso tra piazza Carlo Felice e piazza CLN.
Il secondo flash mob è ancora avvolto dal mistero. Non si conosce la data né il luogo.

Il salvadanaio di San Giovanni

Per i festeggiamenti, la Città ha finanziato 70 mila euro e Iren offre l'impianto fonico. Tutta la festa è resa possibile dalle sei mila persone che hanno lavorato e lavorano gratis per poter realizzare un grande evento cittadino, che vada oltre la festa del Santo Patrono.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.